SETTEMBRE NEL PARCO DEL MINCIO – due bicitour nei territori del fiume e un’escursione sulle colline di Castellaro Lagusello

CASTELLARO LAGUSELLO (PHOTO PARCO DEL MINCIO)

La rassegna “Gustare la natura” termina con tre proposte che valorizzano i paesaggi, i sapori e le colture caratteristiche del fiume.

I sapori, i paesaggi e le colture che impreziosiscono l’asta del Mincio, nella sua corsa dal Garda al Po, sono protagonisti delle nuove escursioni promosse dal Parco del Mincio nell’ambito della rassegna “Gustare la Natura”, realizzata in collaborazione con il Comune di Mantova all’interno del progetto East Lombardy e in occasione dell’anno internazionale del turismo sostenibile. Da Governolo a Castellaro Lagusello, dalla gastronomia di fiume a quella collinare, sono tre le proposte gratuite che consentiranno ai partecipanti di andare alla scoperta di ecosistemi unici e di tradizioni secolari, nelle quali è racchiusa l’autentica anima dei territori del fiume.

Conca di Governolo- foto Parco del Mincio

  • In ordine di tempo, il primo appuntamento è per sabato 23 settembre con “Storia e sapori nella terra del riso”, bicitour da Mantova alla ex casa dei Concari di Governolo, nel vecchio alveo del Mincio.

Condotti da una guida ambientale del Parco, i partecipanti potranno ammirare le peculiarità degli habitat del basso Mincio percorrendo la ciclabile che si snoda tra l’argine e le campagne circostanti:  si passerà per il Forte di Pietole e, seguendo via Valle, si raggiungerà Bagnolo San Vito costeggiando il complesso idrovoro della Travata, per arrivare sino a Governolo, dove è prevista la visita guidata al Museo diffuso del Fiume – Centro di Documentazione dell’Ecomuseo della risaia, dei fiumi e del paesaggio rurale mantovano.

Conclusa la visita, la personal chef Elisabetta Arcari terrà una lezione di cucina dal titolo “Riso perfetto con pesce gatto e saltarei”, in omaggio alla gastronomia di fiume caratteristica dei centri rivieraschi.

A seguire, degustazione di risotto con i saltarei D.e.C.O. di Roncoferraro preparato dal Comitato Manifestazioni di Barbassolo e offerto dall’Ecomuseo della risaia, dei fiumi e del paesaggio rurale mantovano, ospiti dell’ostello dei Concari. Imbarcate le biciclette, il ritorno sarà in motonave, da Governolo a Mantova, alle ore 15.

L’evento è realizzato in collaborazione con Ecomuseo della risaia, dei fiumi e del paesaggio rurale mantovano, Pro loco di Roncoferraro, Comuni di Bagnolo San Vito e Roncoferraro, Ostello dei Concari.

La partecipazione è gratuita ma con prenotazione obbligatoria fino a un massimo di 30 persone: è necessario rivolgersi alla segreteria didattica del Parco, tel. 0376 391550 int. 20 oppure 338 9427438, email didattica@parcodelmincio.it.

foresta-carpaneta1

  • Il tema della gastronomia e delle colture caratteristiche dei territori del fiume viene ripreso nel “Bicitour da Mantova alla Carpaneta”, in programma domenica 24 settembre.

Guidati da un esperto ambientale del Parco, i partecipanti percorreranno l’itinerario che collega Mantova con San Giorgio e che prosegue verso la foresta Carpaneta, oggetto di valorizzazione nell’ambito del progetto di rete per la mobilità sostenibile “Mantova Ciclabile”, promosso dal Comune di Mantova e che vede il Parco del Mincio capofila.

L’evento proseguirà con una vista alla foresta della Carpaneta e con una degustazione di riso alla pilota D.e.C.O. di Castel d’Ario, a cura della Pro Loco di Castel d’Ario e offerto dall’Ecomuseo della risaia, dei fiumi e del paesaggio rurale mantovano.

La partenza da Mantova, presso il parcheggio del Campo Canoa (inizio strada Cipata), è prevista alle ore 9, il rientro è libero.

Nel pomeriggio la foresta della Carpaneta sarà infatti animata da numerosi eventi gratuiti: laboratori creativi per i bambini, a cura degli Amici del Parco di Bigarello (ore 15:30); visita guidata al Parco di Arlecchino e alla Foresta della Carpaneta, a cura dell’Associazione Pro Loco “La Ghianda” di Bigarello (ore 15:30); spettacolo teatrale per grandi e piccini (ore 16.30); merenda per tutti offerta dall’Associazione Pro Loco “La Ghianda” di Bigarello (ore 17.30).

La partecipazione al bicitour è gratuita ma con prenotazione obbligatoria fino a un massimo di 40 persone: anche in questo caso è necessario rivolgersi alla segreteria didattica del Parco, tel. 0376 391550 int. 20 oppure 338 9427438, email didattica@parcodelmincio.it

  • Sabato 30 settembre si cambia destinazione per un suggestivo pomeriggio sui colli morenici del Garda. L’evento “Archeomincio sui colli: le palafitte dei colli morenici” prevede infatti un’escursione a piedi, con guida ambientale del Parco, nella riserva di Castellaro Lagusello e sito archeologico Unesco, con partenza alle ore 15.

Il nome dell’attività richiama volutamente quello del progetto appena concluso dal Parco del Mincio, che a Castellaro ha riqualificato il percorso storico-ambientale dal borgo al sito archeologico, dichiarato patrimonio mondiale dell’umanità. Installazioni evocative consentono di comprendere ciò che è stato scoperto sulle palafitte che in età neolitica caratterizzavano il paesaggio morenico.

Seguiranno la visita a Villa Tacoli e una piccola scuola di cucina sulle torte caratteristiche dei colli morenici del Garda, con degustazione finale.

L’evento, a partecipazione gratuita, è già esaurito ma è possibile rivolgersi alla segreteria didattica del Parco per verificare eventuali disponibilità dell’ultima ora: tel. 0376 391550 int. 20 – didattica@parcodelmincio.it.

Per info e aggiornamenti: www.parcodelmincio.it, www.facebook.com/parcodelmincio.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.