REGGIOLO – LA COLLEZIONE PRIVATA DI IVO BERNARDELLI DONATA AL COMUNE

Le opere della collezione di Ivo Bernardelli, ex sindaco di Reggiolo dal 1970 al 1975, sono state donate al Comune di Reggiolo. La volontà di Bernardelli e la decisione dell’Amministrazione comunale di collocare le opere a Palazzo Sartoretti, futura sede del Municipio, sarà presentata domani mercoledì 26 settembre alle 21.00 durante il Consiglio comunale.

VILLA DE MOLL1

Ma prima, come annuncia l’assessore alla Cultura Franco Albinelli, dall’8 dicembre 2018 al 28 febbraio 2019 le opere verranno esposte a Palazzo De Moll – Pavarini in una mostra organizzata dal Comitato Cultura e dalla Pro loco. Successivamente, per renderle ancora visibili al pubblico, verranno in gran parte collocate negli uffici al primo piano del “Nuovo 32”.

Una volta concluso il restauro di Palazzo Sartoretti, le opere più preziose e significative faranno parte della nuova Pinacoteca che verrà allestita nelle sale municipali, assieme alle altre numerose opere d’arte donate nel tempo da artisti e singoli cittadini.

Già sindaco di Reggiolo negli anni ‘70 e successivamente amministratore pubblico in vari enti provinciali, Ivo Bernardelli ha raccolto, acquistato e conservato nel tempo una serie pregevole di opere di grafica e di olii. La preziosa raccolta annovera opere di diversi autori del ‘900. Tra questi artisti ricordiamo: Alfonso Borghi, Mario Pavesi, Nani Tedeschi, Enrico Baj, Umberto Mastroianni, Udo Toniato, Giuseppe Migneco, Emilio Scanavino, Carlo Santachiara, Nino Za, Emilio Gilioli, oltre ad altri artisti reggiolesi:  Iginio Boni, Giuseppe Martucci, Luigi Mausoli, Giuseppe Bindocci, Giuseppe Panizza, Pericle Benvenuti, Fabrizio Gelati,  Lina Lorenzini e Daniele Martignoni.

Franco Albinelli

ReggioloCittà d’arte e Storiacon questa nuova e importante donazione – spiega Albinelli – si arricchisce di ulteriori opere d’arte che caratterizzeranno, una volta collocate, lo spessore culturale della Comunità e della sua gente. A Ivo Bernardelli e alla sua famiglia va il nostro plauso e il più profondo ringraziamento per questo generoso gesto d’amore verso la comunità reggiolese”.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.