MANTOVA – INAUGURATA ALLA TERESIANA LA MOSTRA “Saverio Bettinelli letterato mantovano (1718-1808) – Compatriote de Virgile/ Et son secrétaire aujourd’hui”

La Biblioteca Comunale Teresiana, l’Accademia Nazionale Virgiliana e il Centro di Ricerca sugli Epistolari del Settecento (Dipartimento di Culture e Civiltà, Università di Verona) hanno voluto ricordare la figura di Bettinelli e ripercorrerne l’attività di letterato, cercando di far luce soprattutto sugli aspetti meno noti e meno studiati, attraverso il coinvolgimento di specialisti della letteratura del Settecento.

Inaugurazione mostra Bettinelli1.jpg

Oggi, martedì 23 ottobre, nelle sale Storiche della Biblioteca Teresiana è stata inaugurata la mostra “Saverio Bettinelli letterato mantovano (1718-1808) – Compatriote de Virgile/ Et son secrétaire aujourd’hui” a cura di Giovanni Catalani e Pasquale di Viesti.

L’esposizione, organizzata dalla biblioteca comunale Teresiana, è strutturata su due sezioni dedicate rispettivamente ai documenti riguardanti la figura del Bettinelli stesso e ai suoi corrispondenti europei.

All’inaugurazione sono intervenuti, tra gli altri, l’assessore del Comune di Mantova Paola Nobis, la dirigente comunale Irma Pagliari, il responsabile Settore Biblioteche e Archivi Cesare Guerra e i curatori Giovanni Catalani, dell’Università di Verona, e Pasquale di Viesti della Biblioteca Teresiana. Presenti anche Roberta Benedusi, Federica Bianchi, Chiara Pisani, Andrea Torelli della segreteria organizzativa.

La mostra presenta carte in parte inedite che riveleranno al pubblico la ricchezza della produzione letteraria dell’abate mantovano che fu accademico, poligrafo, drammaturgo, poeta, critico letterario. Le sezioni della mostra presentano al pubblico, in maniera mirata e ragionata, alcuni aspetti tra i più significativi della complessa figura del Bettinelli, personaggio molto ammirato dai contemporanei.

bettinelli_ritratto

Nella Prima Sezione dedicata alla “figura poliedrica di Saverio Bettinelli” è esposta la documentazione inedita volta a tratteggiare l’abate Bettinelli nelle sue vesti di gesuita e sacerdote, poeta e letterato con un approfondimento relativo alla sua biografia e con un’appendice dedicata alla sua ritrattistica. In mostra il visitatore trova documenti relativi alla sua famiglia e alla sua attività letteraria e poetica. Particolare spazio è riservato a ripercorre le tappe fondamentali dei viaggi che lo hanno posto in contatto con intellettuali europei di primo piano. Un approfondimento documentario, infine, è stato riservato alla ricostruzione della ricca biblioteca di Bettinelli e alla varietà delle sue letture.

bettinelli saverio

Nella Seconda Sezione dedicata ai “corrispondenti di Saverio Bettinelli” è esposta una selezione di lettere autografe dei corrispondenti del letterato mantovano. Il visitatore può ammirare alcune delle lettere che personaggi di grande fama come Voltaire, Parini, Foscolo, Monti, Pindemonte e altri ancora, inviarono a Bettinelli manifestandogli la propria stima e amicizia. L’ingresso al pubblico è libero e gratuito.

L’esposizione è accompagnata dalla pubblicazione di un catalogo edito da PubliPaolini all’interno della collana “Teche” della Biblioteca comunale Teresiana.

Giorni e orario di visita: Dal martedì al venerdì: 9.00-18.00; sabato 9.00-13.00.

Info: www.bibliotecateresiana.it – Tel. 0376.338460.

(Foto Comune di Mantova e web)

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.