OSTIGLIA – “GRANI ANTICHI, UN’OPPORTUNITÀ PER I CONSUMATORI E PER LE AZINEDE”: CONVEGNO ALL’AGRITURISMO Le CALANDRE

grano antico 2

Il Consorzio agrituristico mantovano giovedì 6 dicembre 2018 organizza presso l’Agriturismo Le Calandre a Ostiglia (via Calendre 4), il convegno dal titolo: “Grani antichi, un’opportunità per i consumatori e per le aziende”. L’apertura dei lavori è prevista per le 10.30.

Per l’occasione, sono stati invitati esperti del settore come ad esempio Stefano Zambon – Titolare de “Il Mulino degli Euganei” specializzato nella molitura a pietra di grano e mais; Domenico Zapparoli, Titolare dell’azienda agricola “Ponte dei Tedeschi” e produttore di grani antichi; Mariangela Zaldini – Titolare dell’agriturismo “Le calandre” produttrice e trasformatrice e Luca Giupponi, professore dell’Università degli Studi di Milano che da anni si occupa di tutela e la valorizzazione di varietà locali tradizionali lombarde.

L’iniziativa viene realizzata nell’ambito del bando Wonderfood & Wine di regione Lombardia e Unioncamere Lombardia per la promozione di Sapore inLOMBARDIA”

Generalmente siamo abituati a mangiare la tradizionale farina di grano tenero bianca 0, o 00 con la quale produciamo pane, pasta, prodotti da forno, dolci, ecc. Questa farina però è ricavata da un grano prodotto su larga scala, selezionato e modificato nel corso degli anni per rendere più ricca e abbondante la produzione, un grano tra l’altro molto povero dal punto di vista nutrizionale. Ecco allora che è arrivato il momento di riscoprire i grani antichi. I grani antichi altro non sono che varietà del passato rimaste autentiche e originali, ovvero che non hanno subito alcuna modificazione da parte dell’uomo per aumentarne la resa. La riscoperta dei grani antichi è merito soprattutto dei piccoli produttori agricoli che hanno iniziato a coltivare le varietà antiche da riscoprire. Un esempio tra i più conosciuti a livello nazionale è il Senatore Cappelli, ma ne esistono molti altri a seconda della regione di produzione.

Esistono ad esempio il Saragolla, la Tumminia, il Grano Monococco, il Gentil Rosso, la Verna, il Rieti, ecc.  Le potenzialità di queste produzioni sono ancora sconosciute per la maggior parte dei consumatori e produttori, ed è per questo che un evento su queste tematiche è importante.

A seguire, buffet dove si potranno degustare alcuni panificati con protagonisti i grani antichi.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.