CREMONA – “SAPERI E SAPORI DELLA TRADIZIONE CONTADINA”, DOMENICA 3 MARZO con il CONSORZIO AGRITURISTICO MANTOVANO

“Il mercato contadino dei saperi e dei sapori della tradizione” questo il titolo dell’iniziativa organizzata dal CONSORZIO AGRITURISTICO MANTOVANO con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Cremona nell’ambito del progetto “Le 4 stagioni di Cremona 2019”.  La data è domenica 3 marzo. Il luogo: piazza Stradivari. L’orario dalle 8.00 alle 19.00.

EVENTO CREMONA volantino DEF copia

Per tutta la giornata saranno presenti 27 aziende con prodotti del territorio come vino, carni avicole, salumi, formaggi, oli essenziali, frutta, verdura, miele. Al centro c’è la biodiversità, la sostenibilità ambientale e la promozione dei prodotti di fattoria. Questi prodotti sono il frutto di antichi saperi e di tecniche di produzione consolidate nel tempo, patrimonio collettivo di famiglie agricole e di comunità locali.

Sono la migliore risposta a diffuse esigenze, in quanto presentano una qualità, gustativa e organolettica, superiore alla media dei prodotti industriali, un gusto più “vero” cioè non manipolato, e sono, quindi, ricchi di proprietà nutritive.

Domenica, 3 marzo, è anche l’ultimo giorno di carnevale, eventi e intrattenimento per grandi e piccini: il Consorzio, infatti, sarà quindi in piazza con palloncini, giochi antichi e una serie di attività.

Durante la giornata ci saranno incontri tematici sull’educazione al consumo.  Non mancherà poi l’intrattenimento, per l’occasione sono stati scelti “Les jeux antiques” – i giochi antichi come birilli, trottole, pedine, palline. Il gioco rappresenta una delle forme più antiche di interazione sociale: l’incertezza dell’esito, il rispetto delle regole, la competizione, la casualità, la fortuna, il divertimento personale.

Giochi giganti (con un ingombro da 1 a 3 metri) realizzati a mano su un progetto originale oppure recuperato dalla tradizione, con particolare attenzione alla qualità dei materiali e delle finiture. Questa tipologia di giochi ricopre un ampio lasso temporale che va dall’antichità agli inizi del ‘900.

L’animazione è a cura di Wonder Factory. Operatori si occuperanno della supervisione dei giochi, illustrando al pubblico le regole e resteranno a disposizione per eventuali approfondimenti storici.

Gli uomini non smettono di giocare perché invecchiano, ma invecchiano perché smettono di giocare”.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.