MANTOVA, IL PONTE DI FIERA CATENA ORA È REALTÀ: UN’OPERA STRATEGICA PER LA MOBILITÀ E IL TURISMO SOSTENIBILE

Inaugurato il ponte mobile ciclopedonale di Porto Catena, un’opera fondamentale per la viabilità cittadina e la valorizzazione ecoturistica di Mantova.

La struttura è uno dei due lotti del progetto Mantova ciclabile finalizzato alla connessione della città con le arterie Eurovelo 7 – la più lunga ciclabile “del sole” da Caponord a Malta – Bicitalia 1 e Ciclovie delle Risaie.

Il ponte mobile ciclopedonale è costituito da due travi a cassone della lunghezza complessiva di 32,10 metri lineari, con impalcato co acciaio corten. La pavimentazione del ponte è realizzata con un assito in legno massello di larice, con superfici rese perfettamente antiscivolo grazie all’utilizzo di un sistema di nanotecnologia mutuato da opere marittime.

Un’opera fortemente voluta dal Comune di Mantova, che ha visto il Parco del Mincio come capofila del progetto e stazione appaltante, ha comportato un investimento complessivo di 1,9 milioni di euro dei quali 800.mila finanziati dal Comune di Mantova, 300.mila dal Comune di Sa Giorgio Bigarello e 800.mila euro è stato l’importo del finanziamento dei Fondi Europei di Sviluppo Regionale 2014-2020.

Con la realizzazione di questo ponte si crea inoltre un articolato sistema di percorsi ciclopedonali locali che mette in connessione i quartieri a Ovest della città con il suo centro storico. Inoltre, collega la ciclabile San Giorgio Bigarello-Lunetta e il tratto Lunetta Frassino- centro città.

A corredo delle opere per la mobilità sostenibile è stato realizzato un sistema di totem informativi che, con modalità coordinate, descrivono i percorsi ciclopedonali e valorizzano i beni culturali e ambientali nei territori circostanti.

Paolo Biondo

 

 

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.