Passeggiate “spettacolari” sull’Appennino Bolognese con “Crinali 2020”, dal 1° luglio al 31 dicembre

L’assessore Felicori: “Un nuovo turismo che ha molto da offrire”

Bologna, 17 giugno – Una nuova proposta turistica per riscoprire il nostro Appennino: percorsi nella natura ma “con vista” su performance teatrali, concerti, readings, esibizioni circensi. Sono le passeggiate creative ideate in “Crinali”, iniziativa promossa dalle Unioni dei Comuni dell’Appennino bolognese in collaborazione con Destinazione turistica Bologna metropolitana e Assessorato alla Cultura e Paesaggio della Regione Emilia-Romagna, in programma dal 1° luglio al 31 dicembre 2020.

Al centro dell’attenzione il paesaggio, le emergenze naturali e culturali del territorio, la generosità di tanti testimonial che appariranno a sorpresa nel corso dei singoli eventi. Ma anche il turismo di prossimità, in particolare emiliano e toscano.

“E’ il momento del turismo lento, dei borghi, dei cammini, della riscoperta delle ferrovie abbandonate – commenta l’assessore alla Cultura e al Paesaggio dell’Emilia-Romagna, Mauro Felicori-. A questo modo nuovo di godere delle vacanze e del tempo libero l’Appenino ha molto da offrire: le memorie della Seconda Guerra Mondiale, dalla Linea gotica al cimitero tedesco della Futa, al Parco storico di Monte Sole; l’unico sito urbano etrusco, la chiesa di Alvar Aalto, la casa di Giorgio Morandi a Grizzana, la Rocchetta Mattei, la scultura di Luigi Ontani a Vergato, la casa di Guglielmo Marconi dove è iniziata la lunga storia che oggi ci dà gli smart phone, Colle Ameno, la Chiusa di Casalecchio, le Terme di Porretta, il museo della Demm. Per non parlare di eccellenze naturali che già cominciano con il contrafforte pliocenico all’incontro della val di Setta con la val di Reno. L’animazione artistica di Crinali completerà e renderà perfetto questo territorio”. “La Regione Emilia-Romagna, che ora ha sia un assessore al Paesaggio sia una assessora alla Montagna- conclude Felicori- guarda con entusiasmo a questo progetto”.

Per Crinali sono state attivate collaborazioni con la cordata che gestisce eXtraBo, coordinata da Appennino Slow e Bologna Welcome.
L’iniziativa durerà fino a dicembre, offrendo l’occasione di cogliere anche la magia dell’autunno, un periodo molto suggestivo in montagna, con i colori delle foglie nei boschi, costellati da faggi, e soprattutto castagni anche di grandi dimensioni.
I camminatori lungo i percorsi incontreranno musicisti, narratori e in generale artisti che si esibiranno al loro passaggio. Gli artisti, provenienti da vari ambiti espressivi, appariranno improvvisamente, quando gli escursionisti arriveranno in una radura o in uno spazio suggestivo dell’itinerario.
Verranno coinvolti diverse decine di artisti da luglio a dicembre, offrendo ai turisti secondo la loro arte un racconto o un’esibizione, pensata non per una moltitudine di persone, bensì per pochi. Potrà capitare che accada anche per un unico camminatore.

I percorsi previsti riguardano l’Alta Via dei Parchi, la Via della Lana e della Seta, la Via degli Dei,  la Via Mater Dei, la Via  Piccola Cassia e  Via Linea Gotica.
Le iniziative saranno articolate in tre periodi: la prima dal 1° luglio al 15 agosto, mentre in seguito; verrà completato il calendario con il programma dalla seconda metà di agosto ai primi di ottobre e quello conclusivo dai primi di ottobre al 31 dicembre.

Le rassegne all’interno di crinali saranno: Cammini, coordinatore Vito Paticchia, Teatro, direttore artistico Marco Montanari, Infrasuoni/Eco della musica direzione artistica Carlo Maver e Claudio Carboni, Lagolandia, direzione Artistica Articolture, Dei suoni i passi direzione artistica Carlo Maver e Claudio Carboni, Le passeggiate della cisterna, direzione artistica Rita Marchesini

Tramonti di pianura e Natura chiama, coordinatore Luca Ladinetti.

Info. programmaCrinali2020_REV

appenninobolognese.net,  bolognawelcome.com  cittametropolitana.bo.it/turismo

ELENCO DEGLI ARTISTI CHE PARTECIPANO A CRINALI 2020 

Crinali Teatro, direttore artistico Marco Montanari, hanno aderito: Marco Paolini, Anna Bonaiuto, Paolo Cevoli, Vito, Maria Amelia Monti, Silvio Orlando, Monica Guerritore, Giorgio Comaschi.

Le vie nella quali appariranno questi artisti saranno: Via della Lana e della Seta e Via Linea Gotica.

Crinali Cammini, coordinatore Vito Paticchia, su tutta la rete delle vie sarà possibile incontrare: Paolo Piacentini, Ilaria Canali, Luca Calzolari, Paolo Fusta, Stefano Ardito, Roberto Mantovani.

Artisti Circensi, in collaborazione con Appennino in Circo, Direzione Artistica Alterego, con particolare riferimen­to alla Via Piccola Cassia e alla Via Mater Dei, sarà possibile incontrare: Andrea Montevecchi (clown) Roberto De Marchi (acrobata e giocoleria), Pietro Morea (equilibrismo illusionismo), Alex Turra (magia comica), Mattia Frattini (acrobata), Sacha Turano (giocoleria), Mariano Guz (bolle di sapone), Sandro Sassi (funambolismo), Giuseppe Vetti (clown), Agostina Recinella (trapezio aereo), Marco Machione (giocoleria), Anna Maria Andrei (marionet­te teatro di figura), Stefano Michelotti (marionette teatro di figura), Cristiano Grandi (cantastorie), Alessandra Marolla (installazioni site – specific), Alessandra Ricci (verticali), Gaia Cafaggi (equilibrismo su sfera), Agnese Valentini (trampoli), Rossella Consoli (trampoli), Mariam Sallam (danza e roue cyr), Nicolò Antioco (palo cinese), Luca Lugari (danza).

Musicisti, in collaborazione con Eco della Musica, Infrasuoni, Dei Suoni i Passi, Direzione Artistica Carlo Maver e Claudio Carboni, hanno aderito: Massimilano Usai, Piero Odorici, Angelo Adamo, Silvia Donati, Toni Cattano, Antonio Stragapede, Enza Prestia, Riccardo Tesi, Maurizio Geri, Davide Angelica, Cristina Renzetti, Roberto Rossi, Valle Tati, Elias Nardi, Dimitri Sillato, Fabio Mina, Ozgur Yalcin, Califa Konè, Mirco Menna, Germano Bonaveri, Van­gelis Mekouris.

Crinali letteratura, in collaborazione con Importanza di Essere Piccoli, Direzione Artistica Sassi Scritti, con particolare riferimento alla Via della Lana e della Seta è possibile incontrare: Cristina Donà’, Mariangela Gualtieri, Peppe Voltarelli, Massimo Giangrande, Fabio Franzin, Silvia Vecchini, Sualzo.

Lagolandia, direzione artistica Articolture, con particolare riferimento ai sentieri intorno ai laghi di Castel dell’Al­pi, Brasimone, Santa Maria e Suviana, che intercettano la Via degli Dei, l’Alta Via dei Parchi, la Via della Lana e della Seta e la Via Mater Dei; sarà possibile incontrare Ugo Cor-nia, Marcello Fois, Marina Girardi, Massimo Vitali, Davide Fischanger, Gianluca Morozzi, Alessan-dro Vanoli, Gianumberto Accinelli, Matteo Belli, Oscar De Summa, Massimo Don e Cristiana Rag-gi, Clelia Sedda e Alberto Piancastelli, Teatro delle Ariette, Archivio Zeta, Gianluca Petrella con Riccardo Onori, Emidio Clementi, Paolo Benvegnù.

Le Passeggiate della Cisterna, direzione artistica Rita Marchesini, nel Comune di Monghidoro e zone limitrofe

Natura Chiama, coordinatore Luca Ladinetti, territorio di Loiano, hanno aderito:

Eugenio Nascetti, Loris Arbati, Renzo Panzacchi, Daniele Maestrami, Paolo Gamberini, Giovanna Gironi, Roberto Gulandi, Silvia Galetti, Rita Gamberini, Carlo Bianchi, Mario Dall’Olio, Sara Zaccarelli, Ares Signorello.

Crinali è una manifestazione ideata e coordinata da Marco Tamarri

Crinali è una manifestazione ideata e coordinata da Marco Tamarri

Promossa da Destinazione turistica Bologna metropolitana, Unione Appennino Bolognese, Unione Savena Idice, Unione Reno Lavino Samoggia, Circondario Imolese, GAL Appennino bolognese, Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità-Emilia orientale in collaborazione con Regione Emilia-Romagna, Assessorato alla Cultura e al Paesaggio.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.