APPROVATA E FIRMATA L’ALLEANZA TERRITORIALE CARBON NAEUTRALITY MANTOVA

MANTOVA – Nella mattina di lunedì 28 marzo, nella Sala Consiliare del Comune di Mantova, è stata sottoscritta formalmente l’Alleanza territoriale Carbon Neutrality Mantova.

Buvoli e Murari Comune di Mantova

L’obiettivo è raggiungere la neutralità carbonica del territorio della provincia di Mantova, il che significa che le emissioni di carbonio in atmosfera dovranno essere controbilanciate dall’assorbimento del carbonio stesso.

I soggetti che si impegnano in un percorso condiviso sono: Provincia di Mantova, Comune di Mantova, Parco del Mincio, Comune di Curtatone, Comune di Marmirolo, Comune di Porto Mantovano, Comune di San Giorgio Bigarello, Unione Colli Mantovani, Confindustria Mantova, Confartigianato, Confagricoltura, Coldiretti, Confcommercio, TEA SpA SB (già TEA S.p.A.).

I rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni di categoria

L’accordo, che è già stato approvato all’interno dei singoli organi decisori di ciascun ente, associazione e società, intende promuovere un’azione coordinata dei diversi soggetti sottoscrittori rivolta alla riduzione e compensazione delle emissioni di CO2 per perseguire l’obiettivo della neutralità carbonica.

L’accordo è aperto a tutti i soggetti pubblici e privati che vorranno contribuire all’obiettivo.

Da sx, De Simone e Pellizzer Parco del Mincio

I firmatari pubblici e privati hanno collaborato nel corso del 2021 alla definizione degli obiettivi strategici per la stesura dell’ Accordo denominato “ALLEANZA TERRITORIALE CARBON NEUTRALITY MANTOVA ” il cui obiettivo è l’attuazione di un vero e proprio piano territoriale volto al raggiungimento della neutralità carbonica territoriale con il fine di consolidare ed assicurare la necessaria sostenibilità alle azioni nel lungo periodo, creando un sistema territoriale coeso con proposte progettuali concrete per aumentare la mitigazione e la resilienza ai cambiamenti climatici ed attuare strategie di compensazione.

Bianchi e Riva Confindustria, dietro (seduto) Gola di Confocommercio

La collaborazione e il coordinamento tra Enti pubblici, imprese private e associazioni del territorio è una delle priorità per combattere i cambiamenti climatici attraverso la tutela, salvaguardia, valorizzazione delle risorse ambientali, integrate ad una visione armonica fra strategie di conservazione dell’ambiente, di politiche energetiche, mobilità sostenibile.

Da dx Salvarani, Gola, Lasagna

Tra le linee guida dell’Accordo si menzionano:

  • progetti specifici rivolti alla riduzione delle emissioni di CO2;
    • coinvolgimento di differenti categorie di stakeholders (imprese, scuole, cittadini, associazioni di categoria, ambientaliste, ecc.);
    • attivazione di una rete di dialogo e scambio di buone pratiche con i territori che hanno già implementato questo progetto, sul modello di Alleanza Territoriale di Siena e di Parma;
    • facilitazione della replicabilità del modello Alleanza Territoriale Carbon Neutrality nei confronti di altre aree della Regione o altre realtà territoriali;
    • monitoraggio e certificazione del bilancio di carbonio territoriale;
    • azioni di comunicazione, animazione territoriale, disseminazione, informazione e conoscenza sui cambiamenti climatici, attivando campagne di comunicazione e marketing territoriale;
    • partecipazione strutturata ai bandi di finanziamento, alle attività di supporto e di networking che verranno lanciate in ambito europeo nella programmazione 2021-2027 con l’obiettivo di creare anche un nucleo avanzato di 100 “Città carbon neutral” al 2030.

L’ obiettivo dell’iniziativa è il coinvolgimento di un numero sempre maggiore di soggetti del territorio, pubblici e privati, quali parte attiva nella promozione e attuazione di azioni volte alla neutralità carbonica, pertanto l’Accordo si intende aperto alla futura sottoscrizione di altri soggetti interessati.

un momento della firma

Qui di seguito il testo integrale dell’accordo di Alleanza Territoriale Carbon Neutrality Mantova 28 marzo 2022 sottoscritto da:

Provincia di Mantova (dirigente Sandro Bellini), Comune di Mantova (vicesindaco Giovanni Buvoli e assessore Ambiente Andrea Murari), Parco del Mincio (presidente Maurizio Pellizzer), Comune di Curtatone (firma digitale in modalità remota ), Comune di Marmirolo (sindaco Paolo Galeotti) , Comune di Porto Mantovano (sindaco Massimo Salvarani), Comune di San Giorgio Bigarello (sindaco Beniamino Morselli), Unione Colli Mantovani (sindaco Luciano Bertaiola – sindaco Volta Mantovana), Confindustria Mantova (presidente Edgardo Bianchi), Confartigianato (firma digitale in modalità remota), Confagricoltura Mantova (presidente Alberto Cortesi), Coldiretti Mantova (Elena Poltronieri), Confcommercio Mantova (vicepresidente Stefano Gola), TEA SpA SB – già TEA S.p.A. – (firma digitale in modalità remota).

(Servizio fotografico di PB)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.