ARTISTI PER NUVOLARI. Grande partecipazione a CASA MUSEO SARTORI per l’ottava edizione della collettiva dedicata al mito di NIVOLA

CASTEL D’ARIO – Tazio Nuvolari, un mito delle quattro ruote, un personaggio che a 130 anni dalla sua nascita suscita ancora oggi un fascino incredibile non solo tra gli appassionati dell’automobilismo.

Il mantovano volante per l’ottava volta, infatti, è il protagonista della collettiva dal titolo “Artisti per Nuvolari” allestita a Casa Museo Sartori di Castel d’Ario con la direzione artistica di Arianna Sartori che ha curato anche la realizzazione del catalogo mentre la critica d’arte Maria Gabriella Savoia ha proposto un suo pensiero su “Nuvolari, eroe romantico tra le due guerre” oltre a recensire ogni opera esposta.

La mostra è stata inaugurata domenica 11 settembre e a conferme dell’enorme interesse che ruota intorno all’imprese compiute da Tazio Nuvolari nel secolo scorso al venissage hanno presenziato molte persone compresi il presidente della Provincia, Carlo Bottani, il sindaco di Castel d’Ario, Daniela Castro, il delegato provinciale del Coni, Giuseppe Faugiana, il nipote di Tazio Nuvolari, Massimo Formigoni Nuvolari, il presidente dell’Amams “T. Nuvolari”, Claudio Scapinello, il responsabile di Mantova Corse e organizzatore del Gp Nuvolari, Marco Marani, il capo delegazione Fai di Mantova, Alessandro Catelani, il pilota Giordano Mozzi con la moglie Stefania, e il presidente del Rotary Club Mantova Est “T. Nuvolari”, Giuseppe Noci.

Parlare di questo personaggio senza cadere nel retorico, ma offrendo numerosi spunti per apprezzarlo ancor di più, diventa quasi un gioco da ragazzi se a farlo sono artisti che hanno messo a disposizione il loro talento, su tela o con altre tecniche, per testimoniare l’affetto, la stima e il rispetto che a lui sono dovuti e riconosciuti.

Più di sessanta sono le interpretazioni artistiche del mito di Nivola che sono raccolte in questa collettiva e che già in occasione dell’inaugurazione hanno ottenuto ampi consensi.

Una selezione qualificata che premia anche il paziente lavoro compiuto dietro le quinte dall’esperta Arianna Sartori perché il visitatore ritrovi nell’ammirarne una ad una un filo conduttore che parli del pilota, ma anche dell’uomo che ha saputo superare nella vita come nello sport con grinta, volontà e determinazione ostacoli davvero insormontabili.

In mostra sono esposte 63 opere, tra dipinti ad olio, acrilico, tecnica mista, acquerello, disegno, fotografia, e un altorilievo in terracotta realizzati da:

Antea (Pirondini Antea) • Badari Grazia • Bandera Franca BAF • Barbieri Grazia • Bartoli Germana • Battaglia Biagio • Betta Valerio • Bisio Pietro • Bongini Alberto • Breschi Fabrizio • Cancelliere Mario • Cangiano Giorgio • Capraro Sabina • Codroico Roberto • De Micheli Gioxe • De Rosa Ornella DRO • Di Monte Sandria • Dugo Franco • Ferraris Gian Carlo • Ferri Massimo • Ferro Davide • Frazzetto Elena • Galbusera Renato • Gimelli Sergio • Gramolini Adriano • Grasso Francesco • Gravina Aurelio • Lapteva Tatiana • Lelii Marisa • Lomasto Massimo • Luchini Riccardo • Marigliano Patrizio • Molinari Mauro • Monga Paolo • Morandini Gi • Musi Roberta • Paggiaro Vilfrido • Pascoli Gianni • Pastorello Gianguido • Peppoloni Alberto • Perbellini Paolo • Perbellini Riccardo • Perna Vincenzo • Pesci Claudio • Piccinelli Marco • Pietrasanta Barbara • Pighi Giuseppe • Piovosi Oscar • Prato Tiziana • Quadrelli Patrizia • Raimondi Luigi • Rametta Viviana • Romani Maurizio • Rossato Kiara • Rostom Camelia • Sabato Marialuisa • Settembrini Marisa • Terreni Elio • Tulipani Stefano • Veronese Sabrina • Violi Carmelo • Volpe Michele • Zefferino (Bresciani Fabrizio).

Editore Catalogo Archivio Sartori Editore, Mantova160 pagine, € 25,00

Paolo Biondo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.