FONDAZIONE LE PESCHERIE DI GIULIO ROMANO ENTRA IN VILLA BALESTRA CON UNA MOSTRA PERMANENTE: opere di Nordera, Facciotto, Bonfà e molti altri

RODIGO – Un’esposizione permanente che porrà l’accento sulla storia, sull’arte, sull’architettura e sulla cultura di un territorio come quello mantovano sarà inaugurata sabato 5 novembre alle 11:00 in Villa Balestra a Rodigo.

La mostra sarà visitabile quattro giorni alla settimana: martedì (15:00 – 18:30), mercoledì (8:30 – 12:00), giovedì (15:00 – 18:30) e sabato (8:30 – 12:30), ed anche su prenotazione contattando direttamente la biblioteca comunale telefonando allo 0376 752639.

Molti gli elementi che in questo contesto si contaminano tra loro per offrire al visitatore emozioni di vario genere. Elementi che diventeranno, quindi, i punti di forza del progetto di valorizzazione da un lato di opere d’arte di firme illustri e dall’altro di uno stabile ricco di storia e di fascino.

Il tutto ha preso forma grazie alla collaborazione creatasi tra il Comune e la fondazione Le Pescherie di Giulio Romano.

A lavorare affinché l’esposizione raggiunga gli obiettivi auspicati sono stati da un lato il sindaco di Rodigo, Gianni Grassi, con gli assessori Simona Ometto, Marisa Cantoni e Marco Zen e il consigliere delegato Chiara Comunian.

Dall’altro: Paolo Corbellani, presidente della Fondazione Le Pescherie di Giulio Romano, Maria Vittoria Grassi degli Amici di Palazzo Te; Amelia Bianchi, Enzo Dalbeni e l’architetto Roberto Soggia responsabile del progetto e curatore della  mostra.

Le 42 opere scelte per questo emozionante cammino tra arte, storia, architettura e cultura e frutto di donazioni alla fondazione da parte di privati, artisti e collezionisti e portano la firma di artisti illustri.

Tra i quali Nordera, Giuseppe Angelo Facciotto, Paolo Del Giudice, Sonia Costantini, Carlo Bonfà, Giancarlo Bargoni, Claudia Moretti e la coreana di fama internazionale Jukee Kwon.

“Per noi – sottolinea il sindaco di Rodigo – è motivo d’orgoglio essere riusciti a creare con la collaborazione della Fondazione Le Pescherie di Giulio Romano un’opportunità in più per valorizzare nei termini che consideriamo più consoni Villa Balestra e al tempo stesso promuovere il nostro territorio sia sul versante dell’arte sia su quello della cultura”.

“Il mio obiettivo – ribadisce il responsabile del progetto, architetto Roberto Soggia – è stato quello di dare continuità all’antico attraverso il contemporaneo. Un dialogo che è sempre rispettoso l’uno dell’altro. Queste opere trovano in Villa Balestra il contesto ideale per favorire questo dialogo”.

“Prima di ogni cosa – afferma il presidente della fondazione, Paolo Corbellani – debbo ringraziare il Comune per la disponibilità dimostrata. Noi siamo soddisfatti del risultato raggiunto. In questa esposizione sono presenti più di quaranta opere di artisti di fama nazionale ed internazionale, opere di grande prestigio. All’interno delle sale di Villa Balestra il visitatore vivrà un percorso artistico ed emozionale che va dall’inizio del 1800 con l’arte figurativa ai giorni nostri con quella contemporanea”.

Paolo Biondo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.