MANTOVA – Una darsena a fondo Ostie nelle Valli del Mincio: aperta la Gara d’Appalto del Parco del Mincio

  Servirà a custodire i natanti dedicati alla manutenzione dei laghi ma anche come piccolo approdo per le compagnie di navigazione 

simulazione

Una darsena tra i canneti alle spalle di Fondo Ostie, sul lago Superiore, per il ricovero delle imbarcazioni che la Provincia utilizza per le manutenzioni nel lago e nella riserva naturale, ma anche una nuova possibilità di integrazione turistica delle proposte del territorio, visto che ci sarà anche una piccola banchina alla quale – prendendo accordi con l’ente gestore – le compagnie di navigazione turistica potranno approdare per far sbarcare o per imbarcare passeggeri in un mix di percorso bici+barca.

L’importo complessivo dell’opera progettata dal Parco è di 182.000 euro che derivano da fondi della Provincia e dal progetto “Tre stelle” candidato dai gestori di Fondo Ostie e finanziato dalla Fondazione Cariplo e del quale il Parco è ente partner. Con i proprietari dei terreni inoltre, è stata stipulata una convenzione con l’azienda ospedaliera Carlo Poma.

AREA FUTURA DARSENA

Il Parco del Mincio ha pubblicato oggi (21/8/2015) il bando di gara per la realizzazione delle opere fluviali, di difesa, di sistemazione idraulica e di bonifica che dovranno essere realizzate e consegnate nell’arco di quattro mesi dal momento dell’aggiudicazione e comunque non oltre il 29 febbraio del prossimo anno, epoca durante la quale infatti si avvierebbe la nidificazione delle specie anche protette di uccelli che popolano i canneti che costeggiano l’area interessata dal cantiere.

Proprio perché si tratta di una zona delicata, inclusa nella Riserva Naturale Valli del Mincio e uno dei siti della Rete europea Natura 2000, il bando di gara prevede di valutare sia il ribasso economico che le caratteristiche di compatibilità del cantiere con l’habitat protetto, oltre ad eventuali altre esperienze maturate dalle ditte interessate in zone umide.

Il bando di gara è pubblicato nell’albo on line del sito istituzionale dell’ente Parco del Mincio e il termine per il ricevimento delle offerte è le ore 12.00 del giorno 12 ottobre. Nel pomeriggio della medesima giornata avverrà l’apertura delle offerte presso la sede del Parco del Mincio.

La darsena rappresenterà un punto di valorizzazione di una straordinaria risorsa naturalistica ambientale, la Riserva Naturale delle Valli del Mincio, in un’area collegata alla ciclabile Mantova-Grazie.

AREA LAGO-CANALE

E’ anche in una zona poco conosciuta e accessibile delle Valli, dove infatti in sponda vi sono solo proprietà private, dove è ancora possibile, una volta scesi dalla scarpata morfologica che conduce ai prati, “camminare nei canneti”. Un’esperienza che il Parco farà fare ad esempio ai partecipanti all’escursione gratuita in bici che ha in programma di realizzare domenica 4 settembre (info www.terredelmincio.it ).

Arrivando a fondo Ostie da una delle diramazioni delle nuova ciclabile Angeli-Grazie, dietro agli edifici che ospitano le comunità di fondo Ostie, si passa dal piano di campagna coltivata al terreno “anfibio” solcato da canalette che nei periodi di piena si trasformano in piccoli canali che si spingono fino al lago.

E’ tra il canneto che segna il confine incerto tra terraferma e acqua che verrà realizzata la nuova darsena che avrà forma semicircolare di metri 20 per 90.

L’opera sarà accessibile dall’acqua da due canali, uno esistente e uno da ripristinare, in località Quattro Venti di Curtatone e sarà ubicata sulla sponda destra del Mincio nel punto in cui da vita al lago Superiore.

Rispondi