MANTOVA HUB – PRESENTATO UN PROGETTO STRATEGICO PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLA CITTÀ

Mantova Hub - il sindaco Mattia Palazzi mentre spiega il progetto di fattibilità.jpgdi Mendes Biondo

È stato presentato oggi, 10 settembre 2016, dal Sindaco Mattia Palazzi, dall’Assessore Andrea Murari, dalla Segretaria del Sindaco Emanuela Medeghini e dall’Architetto Stefano Boeri, il progetto che vuole trasformare Mantova in una città innovativa e capace di accogliere un maggior afflusso di turismo e di personaggi illustri di qualsiasi settore, dalla ricerca scientifica alla cultura. 

Individuata la periferia ad est della città come area esemplare in cui una pianificazione scomposta e una crescita insostenibile per l’ambiente hanno violentato il tessuto urbano e sociale di Mantova, città Unesco, tesoro della biodiversità, l’amministrazione ha concentrato su questa l’elaborazione di un piano strategico pluriennale.

Rigenerare Mantova.jpgCome noto la cesura creata dallo stato di abbandono dell’area del Gradaro (elevato stato di degrado urbanistico, con effetti negativi sulla sicurezza) compromette il valore storico e naturalistico della città, impedisce l’accesso al lago inferiore, costituisce una ulteriore frattura tra il centro storico e le porzioni urbane collocate a est di esso.

La sfida è dunque quella di ricucire, collegare e valorizzare.

nuove-piazzeCon il piano strategico Mantova Hub si va ad allargare la città storica recuperando il rapporto con l’acqua per una nuova economia dei servizi e della ricerca ambientale.

porto-catenaTale recupero di identità per l’area, complementare alla contigua area Unesco, non può che essere all’insegna della sostenibilità ambientale e dell’eccellenza, per generare nuove attività e servizi. Interventi di ridefinizione organica ed equilibrata del fronte urbano sono necessari per recuperare e collegare lo storico rapporto tra la città e i suoi laghi.

La rigenerazione ad iniziativa pubblica dovrà essere in grado di catalizzare investimenti pubblici e privati per l’insediamenti di attività dall’alto contenuto scientifico, capaci di attrarre ricercatori e nuove imprese nel campo della sostenibilità, mobilità, agroalimentare e innovazione sociale.

Il progetto è

 Strategico: pluriennale comparto periferia est (2016-20)

 Innovativo e integrato -> spazi/gestione/servizi/attività

 Condiviso e partecipato -> istituzioni/sistema Mantova/comunità

 Genera innovazione di sistema

 Combatte il degrado con l’eccellenza

 Riduce emissioni gas climalteranti

RICUCITURA URBANISTICA: TRE NUOVE PIAZZE PER LA CAPITALE DELLA CULTURA

Nuove piazze per il territorio di mezzo copia.jpg

Piazza della terra1 copia.jpgPIAZZA DELLA TERRA: Sarà in San Nicolò, area storica concessaci dal demanio il 7.6.16. Degradata e chiusa da decenni, ex deposito militare. Nei 5 capannoni prevediamo funzioni legate alla sostenibilità, ricerca, agroalimentare, impresa, innovazione sociale. Recuperiamo volumi esistenti con attività e servizi sinergici. Realizziamo una serra bioclimatica per il centro ricerca pubblico privato sulla biodiversità.

piazza della terra2 copia.jpgLa Casa della Memoria sarà nello storico edificio ex Polveriera. La piazza di Terra sarà un grande attrattore urbano ed extraurbano, con partner gestionali pubblici e privati.

piazza del pensiero1 copia.jpgPIAZZA DEL PENSIERO: Sarà nella ex ceramiche, edificio privato dove ad inizio ‘900 si producevano ceramiche. Abbandonato e degradato da anni, abusivamente occupato e oggetto di incendi dolosi, sarà sede di una scuola tecnica pubblica per mille studenti.

piazza d'acqua1 copia.jpgPIAZZA D’ACQUA. Riqualificazione Porto Catena, aumento e nuovo Layout attracchi turistici. Collegamento pedonale con il centro storico e passeggiata su due livelli; dallo stradello di servizio alla sponda, ed a livello del lago. Collegamento con il centro mediante copertura dell’attuale PA con terrazza verde praticabile del parcheggio, dando così continuità dal porto al centro e con il giardino di piazza Anconetta. Riqualificazione dei bastioni portuali, ridefinizione mobilità con parziale chiusura di via Argine, realizzazione planetario a sud del porto, nuovi servizi ristorazione nella parte ipogea del parcheggio sul porto.

piazza del paesaggio1 copia.jpgNUOVO BOSCO DIDATTICO. Nel quartiere Valletta Valsecchi, sud di San Nicolò. Sposteremo gli attuali campi sportivi sempre nel quartiere per realizzare un bosco didattico urbano utile alla funzione di vasca di laminazione del Mincio, nonché alla riduzione di CO2. Sarà collegato da una ciclabile verso Nord – sud e si raccorderà al centro e laghi con le ciclabili già esistenti

L’intervento urbanistico si pone in complementarietà e in funzione di una strategia multidisciplinare che tenendo il tema ambientale al centro affronta diverse politiche settoriali.

Tale strategia è stata costruita grazie all’apporto di idee e di risorse di un ampio e significativo partenariato di enti pubblici e privati. Essa si compone di interventi e progetti che sostenendosi l’un l’altro costruiscono non solo l’identità d’eccellenza del comparto, ma una nuova identità per l’intera città.

nuove piazze d'acqua1_Layout 1 copia.jpgRICUCITURA AMBIENTALE

Sviluppo del comparto secondo i principi della green infrastucture

  • STUDIO DI FATTIBILITÀ SU APPROCCIO SOSTENIBILE
  • STUDIO DI FATTIBILITÀ GREEN INFRASTRUCTURE
  • Rete Teleriscalamento, recupero del calore industriale
  • Illuminazione innovativa Bosco Virgiliano

GREEN ECONOMY

Messa in rete attività e infrastrutture per ricerca e sviluppo, alta formazione tecnica rivolta a giovani. Reimpiego e percorsi di autoimprenditorialità per soggetti fragili e giovani promettenti, per nuove imprese nel campo della sostenibilità

  • Hub sostenibilità:

Spazio fisico con programma di ricerca (finanziato da Tea Spa, multiutility) di alta formazione, di sostegno alle start-up e progetti ambientali. Gestito da Fondazione Univermantova, diretto dal professor Stefano Mancuso esperto internazionale di neurobiologia vegetale

  • Campus di talenti per green economy e green jobs

Luogo per giovani talenti da indirizzare verso green jobs ad elevato impatto occupazionale e sviluppo imprenditoriale

  • Sphere2020

Progetto socio-imprenditoriale di reimpiego disoccupati in aziende di produzione di energia rinnovabile e fitodepurazione, in area dismessa dalla raffineria Ies-Mol.

  • Munlifactory.Mantova

Localizzato in area Villette Ies-Mol per Pmi e professionisti nella logica dello scambio saperi e mezzi di produzione. Parte di rete internazionale per scambi.

Avviato nel 2016 si prefigura già la costituzione di una prima associazione tra 7 micro imprese e professionisti.

nuove piazze per l'identità copia.jpgECOECCELLENZA

Natura e cultura insieme per generare nuovi servizi e nuova impresa nel campo del turismo sostenibile e della didattica. Mantova non ha un Ostello, ecco perché prevediamo la nascita di un:

  • ECOSTELLO E TURISMO SOCIALE ECOSOSTENIBILE

o impiego di persone con disabilità

o PIANO DI GESTIONE per rete del turismo sociale, sostenibile e accessibile

  • CULTURA DELLA SCIENZA E DELL’AMBIENTE

o Science centre – Spazio exhibit

o Piano di gestione

o Bosco didattico

RICUCITURA MOBILITÀ

Acqua e bici in alternativa alle auto, attenzione alle disabilità e al trasporto merci

  • piano fattibilità e gestione del sistema trasporto persone e merci in coerenza con il Piano Urbano Mobilità Sostenibile avviato dal Comune di MN
  • Anello ciclabile di collegamento con centro e laghi
  • Il porto con il ponte ciclopedonale Fiera Catena finanziato da Comune e Parco del Mincio. appalto entro 2016
  • Stazioni di ricarica veicoli elettrici e ebikes, con servizi app e web
  • Nuova offerta Bike sharing

RICUCITURA WELFARE

  • CENTRO DISABILI – Aspef realizza uno spazio innovativo per attività diurne e 10 alloggi per disabili.
  • HUB IMPRESE SOCIALI – Le imprese sociali attivano nel comparto: Servizio Lavoro, Servizio Casa. Per le categorie più fragili servizi rafforzati per ricerca lavoro e casa. Beat Area e Sol.Co. favoriscono il rapporto tra domanda e offerta.
  • RETE DEI SERVIZI INFANZIA E ADOLESCENZA I bimbi del quartiere una proposta continuativa con spazi, attività ricreative e doposcuola, grazie a Hub di Via Volta (Valletta) e CAG di QL. A cura di Alce Nero

RICUCITURA CREATIVA E CULTURALE

Attivazione polo internazionale di sostegno di talenti: studenti e giovani professionisti dell’architettura, del design e dei servizi

  • Scuola pubblica per mille studenti

L’ex ceramica ospiterà l’istituto Mantegna (Chimica – Biotecnologie Ambientali, Chimica – Biotecnologie Sanitarie, Tessile Abbigliamento e Moda)

  • Campus giovani per la co-progettazione Sharing economy e beni comuni

Lo gestirà il Liceo Scientifico Belfiore.

  • Cattedra Unesco: laboratorio internazionale per la riqualificazione

Politecnico Milano, polo di MN, inserirà l’intervento di riqualificazione nella rete internazionale di ricerca sui temi della pianificazione e tutela del patrimonio

  • Living lab sulla rigenerazione

PantaCon coinvolgerà giovani professionisti per la co-progettazione di interventi di rigenerazione e impresa culturale

RICUCITURA CITTÀ E TERRITORIO

  • Il mercato comunale km zero

Realizziamo un moderno mercato coperto con produttori del territorio, bio, exhibit e punti didattici su alimentazione, street food e ristorazione

  • Agorà per l’agricoltura sociale

Il mercato, la serra didattica e gli spazi agricoli rappresentano la piazza in cui cercheremo nuovi modelli per l’agricoltura sociale di cui Mantova leader in Lombardia

  • Promozione delle eccellenze del territorio

La filiera agro-alimentare sarà oggetto di attività di informazione alla cittadinanza e scuole con esposizioni, workshop e fiere

RICUCITURA DI COMUNITÀ

  • Infopoint

Attiveremo con Ass. per il Parco un Infopoint informativo sul progetto in Centro storico

  • Eventi di riscoperta e valorizzazione del comparto (18 eventi pubblici)
  • Periferie Urbane, Centri resilienti – Pratiche di cittadinanza attiva per l’inclusione sociale e sicurezza in aree urbane giudicate periferiche e non attrattive dai residenti. La cura dei beni comuni come strategia di una città in cui responsabilità pubblica e partecipazione civica stanno insieme. Valorizzare l’apporto attivo dei giovani, delle seconde e terze generazioni
  • Attività sportiva – Nuovi campi da calcio gestiti dall’associazione Mantovana Junior

PARTNER ISTITUZIONALI

Agenzia del Demanio, Regione Lombardia, AIPo, Provincia di MN, Parco del Mincio, Consorzio Bonifica Territori del Mincio, Fondazione Università MN, Camera Commercio MN, Az. Speciale ASPEF, Confindustria MN

PARTNER PUBBLICI E PRIVATI

INDIVIDUATI CON AVVISO PUBBLICO E CO-PROGETTAZIONE

Ass. Per il parco Onlus, Tea Spa, PromoImpresa, COP21 onlus, Mestieri Lombardia onlus, Osun WES srl, Tante Tinte Coop. Soc., PANTACON coop consortile, Politecnico Milano – Polo di MN, Confcooperative MN, Consorzio Latterie Virgilio , Coldiretti MN, Confagricoltura MN, Fiera Millenaria, For.Ma. Az. speciale, Beat Area srl impresa sociale, Sol.Co. MN, Alce Nero Coop. Soc., Arci MN, Sol.Co Trasporti coop. Soc., Route 2020 SpA, Ass. Mantovana Junior.

(foto AMB)

Un pensiero su “MANTOVA HUB – PRESENTATO UN PROGETTO STRATEGICO PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLA CITTÀ

  1. Pingback: Individuata la periferia ad est della città come area esemplare in cui una pianificazione scomposta e una crescita insostenibile per l’ambiente hanno violentato il tessuto urbano e sociale di Mantova, città Unesco, tesoro della biodiversità, l’ammi

Rispondi