MANTOVA – I LUNEDÌ DEL D’ARCO: IL 29 OTTOBRE VA IN SCENA PUCK DELLE COLLINE di Rudyard Kipling

 

FRANCESCA CAMPOGALLIANI ATTRICE.jpg

Sempre affollatissimo il Teatrino D’Arco nelle serate dei Lunedì del D’Arco quest’anno dedicati alle fiabe raccontate e analizzate anche  in relazione ai risvolti psicologici e psicanalitici presenti nei personaggi e nelle situazioni trattate

Il terzo appuntamento in calendario previsto per lunedì 29 ottobre, sempre alle ore 21, ha come titolo “Puck delle colline” una narrazione che assembla due fiabe scritte da Rudyard Kipling ad opera di Chiara Prezzavento, scrittrice ed editor mantovana che sarà anche la regista della serata.

Rudyard Kipling non è stato soltanto un narratore di avventure esotiche, ma anche un raffinato poeta, un acuto osservatore della natura umana e un appassionato di leggende.

In “Puck delle Colline”, Chiara Prezzavento ha tradotto e adattato due racconti tratti dall’omonima raccolta per ragazzi, in cui l’autore inglese intreccia mito, storia e folklore per ritrarre un’Inghilterra magica e misteriosa – e il rapporto inscindibile tra umanità, paesaggio e immaginazione.

Da dove vengono le storie? E che fine fanno quando gli uomini cessano di crederci? Dan e Una, che amano correre liberi per prati e colline e non credono più alle fate da quando avevano sei anni, non se lo erano mai chiesti – fino al pomeriggio di mezz’estate in cui, complici i versi di Shakespeare, incontrano Puck.

Puck è un folletto, l’ultimo essere incantato in circolazione – ma anche lo spirito della Vecchia Inghilterra, con le sue storie, le sue tradizioni e i suoi alberi secolari… e ha molte meraviglie senza tempo da mostrare ai suoi nuovi piccoli amici, al confine antico e labile tra storia e storie.

 

A dar vita e voce ai personaggi di Kipling sul palcoscenico saranno gli attori Francesca Campogalliani, Alessandra Mattioli, Adolfo Vaini, Luca Genovesi, e i giovanissimi allievi della Scuola di Teatro della Campogalliani: Mariasole Tartari e Tommaso Dalzoppo.

Come di consueto la seconda parte della serata, per quanto attiene alla lettura psicologica della fiaba e al coinvolgimento del pubblico, sarà condotta dagli specialisti di Libera Freudiana Associazione,  un gruppo di psicoanalisti e di psicoterapeuti che da vari anni opera a Mantova nell’ambito di attività culturali, nelle persone di Alberto Romitti, Luciano Negrisoli e Valentina Melli .

Il programma prevede altre tre serate, sempre ad ingresso gratuito, in cui la fiaba verrà rappresentata in forma scenica o drammatizzata: lunedì 12 novembre “La vecchia scorticata” di Giambattista Basile a cura di Marina Alberini; lunedì 19 novembre “Il pifferaio magico” a cura di Maria Grazia Bettini e si concluderà lunedì 25 novembre “Fiabe mantovane” a cura di Mario Zolin.

Tutte le serate, che avranno inizio alle ore 21, sono ad ingresso libero sino ad esaurimento posti. Per informazioni si può consultare il sito www.teatro-campogalliani.it oppure telefonare allo 0376 325363 dal mercoledì al sabato dalle ore 17 alle ore 18,30.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.