CASTEL GOFFREDO – BANGLADESE ARRESTATO DAI CARABINIERI SUBITO DOPO L’EVASIONE PER SFRUTTAMENTO MANODOPERA CLANDESTINA E CAPORALATO

Nel pomeriggio di lunedì 1° luglio i Carabinieri della Compagnia di Castiglione delle Stiviere hanno arrestato per evasione un 35enne del Bangladesh, residente a Castel Goffredo; che era stato arrestato la scorsa settimana dai Carabinieri del locale Comando Stazione, in quanto ritenuto responsabile del reato di sfruttamento di manodopera clandestina e di caporalato, commessi in qualità di titolare di azienda  agricola, in danno di sei operai dipendenti.

pattuglie carabinieri.jpg

Quindi, l’evasione ed il nuovo arresto.

I Carabinieri lo hanno fermato ad un posto di controllo, mentre, insieme ad altri due connazionali, si stava recando presso la propria azienda.

L’arrestato è stato, pertanto, pertanto accompagnato presso il Comando Stazione di Castel Goffredo  per tutte le procedure e successivamente trattenuto presso la Compagnia di Castiglione delle Stiviere, in attesa dell’udienza con rito direttissimo fissato per questa mattina avanti il Tribunale di Mantova.

Resta costantemente elevata l’attenzione dei carabinieri del Comando Provinciale sui fenomeni del caporalato e lavoro nero, oltre che dello sfruttamento della manodopera clandestina, che, come evidenziano i brillanti risultati conseguiti, rappresentano una triste piaga sociale della provincia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.