CASTEL GOFFREDO – TUTTE LE ATTIVITÀ PROPOSTE DA MAST DAL 16 AL 24 NOVEMBRE

cena d'autunno.jpgAnche negli ultimi giorni di novembre il Museo di Storia locale “MAST” di Castel Goffredo, ha molto da offrire come ad esempio ARTE, CULTURA, GASTRONOMIA…

Sabato 16 novembre alle ore 20 si terrà “Cena d’autunno al MAST”, uno splendido momento conviviale tra le opere del museo per celebrare questa stagione dell’anno. Il menù è composto da vellutata di topinambur, tortelli di zucca in rosso, baccalà con polenta, meringata di bosco, MASTcaffè, Elisir Verdeamaro. Il costo è di 35 euro a persona. Ci sono ancora dei posti disponibili. Prenotarsi presso il museo in orario di apertura dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 18 oppure al numero Mob. 348.5937379.

Domenica 17 novembre ritorna alle 16.30 l’amatissimo Tè al Museo (contributo € 6 a persona). Questa sarà la volta di Sergio Marinelli, professore dell’Università Ca’ Foscari di Venezia che parlerà di “Giuseppe Bazzani nel contesto del Settecento Italiano”. E proprio al Bazzani – pittore mantovano vissuto a cavallo fra il Seicento ed il Settecento, che impara da grandi maestri come Rubens e Francesco Maffei, ma che anticipa Goya in modo quasi avanguardistico – MAST Castel Goffredo dedica la mostra “Le tre età di Giuseppe Bazzani”, proprio in occasione del 250° anniversario della morte dell’artista.  Per chi lo vorrà, sarà possibile visitare la mostra in cui sono esposte, tra le altre, anche alcune tele che il pittore realizza fuori dal territorio mantovano, allestista all’interno delle sale del MAST e che proseguirà fino al 6 gennaio.

 

GIUSEPPE BAZZANI CASTEL GOFFREDOLa mostra è comunque  sempre visitabile negli orari di apertura del museo ed è inclusa nel biglietto d’ingresso al MAST.

Con nuova e stravagante maniera. Giulio Romano a MantovaTutto esaurito, invece, per sabato 23 novembre in cui MAST propone “Giulio Romano – Mantova. Visita guidata alle mostre di Palazzo Te e di Palazzo Ducale”, a cura di Riccardo Braglia. Dopo il viaggio in auto si visiteranno le mostre “Con nuova e stravagante maniera” a Palazzo Ducale e “Arte e Desiderio” a Palazzo Te.

Domenica 24 ottobre dalle 9 alle 18 sarà la volta di “Con il MAST alla scoperta dei ‘luoghi bazzaniani’”. Si andrà inizialmente a Mantova dove si parteciperà alla visita guidata alla mostra “Giuseppe Bazzani (1690 – 1769) disegni e collezioni”, alle opere del Bazzani in Palazzo Vescovile, e nella chiesa di Ognissanti. Si proseguirà poi per il Santuario delle Grazie, Borgoforte, ed Acquanegra sul Chiese dove sono presenti altre importante opere del Bazzani. Il costo dell’intera giornata è di 40 euro a partecipante, comprensivi di trasporto, biglietto di ingresso e visite guidate al Museo Diocesano e agli altri luoghi, pranzo presso “La Bottega di Paolo” a Mantova con primo, secondo, gran buffet di verdure ed acqua.

Ricordiamo che ogni domenica di novembre si potrà visitare il MAST in compagnia delle nostre guide alle 11, alle 15.30 e alle 17. Il costo è di € 3 oltre il biglietto di ingresso al museo.

Prosegue l’iniziativa “Tutti mecenati!”. Con soli 10 euro sarà possibile adottare un quadratino dell’opera “Sant’Agostino che sconfigge gli eretici”, olio su tela XVI secolo, e permetterne il restauro. Il grande dipinto di cm 200 x 123, di proprietà della Parrocchia di Sant’Erasmo in Castel Goffredo, appartiene alle collezioni del MAST Castel Goffredo – Museo della città dove è inserito nella sezione “LA RIFORMA PROTESTANTE – Fermenti e contaminazioni”. La tela è una delle pochissime opere che permettono di illustrare questo importante, complesso e quasi sconosciuto capitolo della storia di Castel Goffredo e dell’Alto Mantovano. Il restauro del dipinto permetterà una più chiara lettura dell’opera consentendo di definirne meglio l’epoca e l’ambito culturale ed artistico nei quali operava il suo autore.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.