CORONAVIRUS, SOLIDARIETÀ DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA MORSELLI ALLA COMUNITÀ CINESE A MANTOVA

La comunità di cinesi residenti nel mantovano sta vivendo giorni difficili divisa tra le notizie che arrivano dalla madre Patria dove la diffusione del coronavirus non si arresta e la quotidianità in terra virgiliana in cui occorre far fronte a ingiustificati pregiudizi e timori.

MORSELLI Solidarietà con la comunità cinese

Ad essere colpiti sono soprattutto i ristoratori cinesi, che lamentano un calo molto importante nella clientela che ormai è pressoché dimezzata.

Per dimostrare solidarietà e amicizia a un paese e a un popolo con cui da anni la Provincia di Mantova ha relazioni – spiega il presidente dell’ente di Palazzo di Bagno Beniamino Morsellioggi ho incontrato il presidente dell’associazione dei cinesi residenti sul nostro territorio, Xufeng Lin. Oltre ad aggiornarmi sulla situazione nel paese d’origine, mi ha esternato il suo rammarico per la disinformazione che si sta diffondendo e che sta producendo paure e allarmi infondati. Al di là di quello che sta realmente accadendo in Cina, in Italia il ministero della Salute ha emanato una serie di direttive che consentono di poterci muovere in totale tranquillità, compreso frequentare attività e ristoranti gestiti da cinesi. Certi comportamenti non sono giustificati”.

Lo stesso Lin, affiancato dal consigliere dell’associazione Alex Cen ha tenuto a ribadire che “le materie prime e gli alimenti cucinati e consumati nei ristoranti cinesi sono sottoposti a rigidi controlli e gli approvigionamenti non avvengono in Cina”.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.