IOM, UN ANNO DI ATTIVITÀ DEI 75 VOLONTARI OPERATIVI A MANTOVA E NUOVE SFIDE PER IL 2020

Accoglienza, accompagnamento e ascolto in Cure Palliative e Oncologia. Sostegno finanziario ai progetti di ricerca di ASST 

IOM 29-01-2020.jpeg

 MANTOVA (4 marzo) – A conclusione del 2019 IOM traccia un bilancio dell’attività svolta a favore dei malati oncologici e fragili seguiti dalle Cure Palliative e dall’Oncologia. Un grande impegno profuso nella attività di accoglienza,  accompagnamento e  ascolto, nonché il sostegno finanziario dei progetti di ricerca e cura, che ha consentito un concreto miglioramento della qualità di vita di pazienti e familiari.

Di seguito le molteplici iniziative attuate in sinergia con la Direzione Strategica dell’ASST di Mantova.

PROGETTI  di   STUDIO,  RICERCA  e  CURA

Laboratorio Estetico IOM ha finanziato la realizzazione di un servizio di consulenza estetica, nella propria sede, destinato alle donne provate dalle cure oncologiche, con l’obiettivo di aiutare a riacquistare benessere, recuperare fiducia nell’aspetto fisico, valorizzare la bellezza, potenziare l’energia e la forza psichica. Il servizio “gratuito” si svolge previo appuntamento telefonico (telefono 0376 223502).

Progetto di ricerca di schemi di desensibilizzazione Per potenziare l’attività di ricerca finalizzata a perfezionare il sistema di premedicazione che permetta la creazione di una temporanea  tolleranza alla somministrazione di chemioterapici a pazienti non diversamente trattabili, IOM ha finanziato un incarico annuo a un medico specialista in allergologia e immunologia clinica.

Piano di collaborazione con la struttura Cure Palliative IOM ha assicurato  un costante sostegno a tutta l’attività della struttura.  Gli interventi più rilevanti sono stati :

  • donazione di due nuove autovetture Panda Van per l’incremento dell’attività di assistenza domiciliare. Con tale donazione il parco auto donato negli anni sale a 22 mezzi;
  • donazione di ausili e presidi per la umanizzazione delle degenze in Hospice;
  • donazione di presidi (carrozzine, sollevatori, letti, materassi e così via) destinati al miglioramento della qualità di vita dei pazienti assistiti a domicilio in costante aumento;
  • interventi diretti di finanziamento dei piani di formazione del personale sanitario (corsi extra aziendali, partecipazione convegni);
  • finanziamento delle attività diversionali (attività assistita con animali, musicoterapia, arteterapia) per valorizzare il tempo del ricoverato in Hospice di Cure Palliative;
  • manutenzione dei giardini in precedenza realizzati da IOM attorno la palazzina dell’Hospice per una fruizione dei ricoverati e loro familiari.
  • sponsorizzazione di eventi finalizzati al potenziamento e alla crescita nella sensibilità sociale dei temi oggetto dell’attività delle cure palliative (Festival Letteratura, Cinema Carbone, Giornata del Ricordo, Convegno ASTCP “Le parole al fine della Vita”).

Piano di collaborazione con la struttura di Oncologia Di seguito gli interventi di sostegno più rilevanti:

  • conferimento di un incarico annuale all’oncologa Wanda LIGUIGLI per il potenziamento dell’organico dei medici della struttura in attesa concorso;
  • donazione di un Bioimpedenziometro, apparecchio finalizzato a realizzare il protocollo di ricerca clinica oncologica rivolto alle donne operate al seno in trattamento chemioterapico;
  • donazione televisore per il completamento dell’arredo della Sala d’ del D.H. della Struttura per rendere più confortevole il tempo di attesa dei pazienti.

Piano di collaborazione con la strutture operanti nella sfera della Patologia Oncologica

  • Gastroenterologia e Endoscopia Digestiva

Donazione di due pompe CO2 Olympus per migliorare la funzionalità operativa nel corso delle indagini Endoscopiche e in Sala Operatoria.

  • Struttura Semplice dipartimentale Medicina Fisica e Riabilitativa.

Sostegno per corsi teorico-pratici fuori sede per tre fisioterapiste per perfezionare l’esecuzione del trattamento post operatorio delle donne operate al seno e dei pazienti bisognosi di rieducazione del pavimento pelvico.

Attività  di  VOLONTARIATO 

Sono operativi 75 volontari a Mantova. I servizi garantiti attualmente dai volontari IOM sono: servizio di accoglienza “front office” del Day Hospital della struttura Oncologia Medica ed Ematologia; servizio di accoglienza “front office” ambulatorio di “follow up” (controllo periodico) oncologico; servizio nel reparto di degenza dell’Oncologia Medica ed Ematologia con accoglienza, ascolto dei pazienti e loro familiari. Servizio di distribuzione del te; servizio presso la Centrale Cure Palliative Domiciliari e in Hospice con accoglienza, accompagnamento , ascolto dei pazienti e loro familiari. Servizio di distribuzione del te.

Anche il 2020 vedrà lo IOM impegnato in nuove sfide in piena sintonia con le strutture ospedaliere del Poma.  Si assicura inoltre la continuità nell’impegno dei volontari così importante sul piano del supporto ai pazienti  oncologici e loro familiari, reso possibile dal generoso contributo dei tanti che ne apprezzano  l’attività e ai quali va il ringraziamento dello IOM a nome di tutta la collettività.

ASST MANTOVA

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.