2000 MASCHERINA DONATE DALLA COMUNITÀ CINESE AL COMUNE DI GONZAGA. NEI PROSSIMI GIORNI DISTRIBUZIONE ALLE FAMIGLIE

consegna-mascherine

consegna delle mascherine, da sx il presidente Stefano Ye il sindaco Elisabetta Galeotti e la consigliera regionale Antonella Forattini

A partire dalla prossima settimana, il Comune di Gonzaga inizierà la distribuzione di mascherine a tutta la cittadinanza. L’operazione inizierà dalle frazioni e proseguirà nel capoluogo. Dopo aver provveduto alla protezione dei soggetti più fragili del territorio, anziani over 75, soggetti con disabilità e affetti da patologie, in questa fase ogni famiglia gonzaghese riceverà due mascherine.

Si tratta di dispositivi di protezione che l’Amministrazione Comunale ha ricevuto in parte da Regione Lombardia e in parte da benefattori locali.

Una quota consistente di mascherine – 2000 – è invece il frutto di una generosa donazione da parte dell’associazione di promozione congiunta per l’Italia e la Cina che oggi, attraverso il presidente Stefano Ye accompagnato dalla consigliera regionale Antonella Forattini, ha consegnato i dispositivi alla sindaca Elisabetta Galeotti.

volontari-imbustamento

volontari mentre imbustano le mascherine

Consiglieri comunali, ragazzi e ragazze del gruppo scout e giovani volontari si stanno alternando nelle operazioni di imbustamento, che vengono eseguite in sicurezza con il coordinamento della vice sindaco Carla Ferrari negli spazi della sala consiliare. Anche le buste utilizzate per il confezionamento igienico sono frutto di una generosa donazione da parte di Conad di Gonzaga.

Grazie a questa catena di solidarietà e di impegno civile – commenta la sindaca Elisabetta Galeotti – siamo in grado di assicurare una prima fornitura di mascherine alle famiglie, necessarie per affrontare anche la prossima fase 2, quella del ritorno controllato alla vita sociale“.

L’amministrazione comunale è inoltre impegnata a sensibilizzare istituzioni e privati nella ricerca di camici per le strutture assistenziali del Comune, la RSA I Tulipani e l’Ospedale Civile di Gonzaga, che sono attualmente in difficoltà di approvvigionamento.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.