CASTELLI DUCATO, TURISMO CULTURALE VERDE: 10 modi di riaprire rocche, parchi e alloggi di charme, in sicurezza con nuove idee

Turismo Culturale Verde: 10 modi di riaprire rocche, parchi e alloggi di charme, in sicurezza e con nuove idee, nel circuito Castelli del Ducato tra Emilia e Lombardia.

SanPietro-Castelli-Ducato-600

San Pietro – Castelli del Ducato

Parma, 15 maggioBelle notizie dopo mesi di quarantena. Con l’attenzione dovuta, il più gioioso benvenuto e la migliore e più sicura accoglienza di ospiti e visitatori – nello stile che ha sempre contraddistinto il circuito Castelli del Ducato – in attesa delle disposizioni del DCPM del 18 maggio e relative ordinanze regionali, alcuni manieri e alloggi di charme della rete d’arte www.castellidelducato.it mettono in programma dal 19 maggio 2020 la riapertura con importanti novità e 10 esperienze pilota speciali.

Eccole in anteprima.

  1. Se tra le parole più cercate, nei trend dei motori di ricerca, c’è “casa vacanze”, ecco che l’antico Castello Malaspina di Gambaro (PC), in Appennino, in Alta Val Nure, in Emilia-Romagna propone da giugno a settembre in un’ala del maniero un appartamento con cucina abitabile di 160 metri quadrati dove soggiornare in un borgo storico con solo 20 abitanti, dove è possibile nei paraggi fare trekking e passeggiate, itinerari in mountain bike, andare a pesca, andare per funghi, visitare i Castelli nei dintorni.
  2. Riapre anche l’hotel del borgo di Rivalta in Val Trebbia, Torre San Martino (PC), nel rispetto dell’ultimo DCPM e delle ordinanze regionali e dunque con visite guidate, dal 19 maggio, torna visibile anche il magnifico Castello di Rivalta (PC) di proprietà dei Conti Zanardi Landi: qui verranno fornite mascherine ed è prevista la misurazione della temperatura all’ingresso. Prenotazione obbligatoria durante la settimana, consigliata e gradita nei weekend. L’hotel Torre San Martino nel borgo di Rivalta è pronto per ospitare i turisti con colazione in camera ed il Caffè di Rivalta propone take away per caffetteria e cucina.
  3. Riapre il millenario Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino (PR) sulle colline di Salsomaggiore Terme, dal 30 maggio: tornano le visite al bellissimo maniero immerso nella natura, con il grande giardino affacciato sul paesaggio circostante del Parco regionale dello Stirone, in un suggestivo e tranquillo borgo medievale. All’apertura sarà prevista una agevolazione particolare per medici e infermieri, a dimostrazione della sensibilità dei proprietari e in segno di grande vicinanza al territorio. Le visite sono su prenotazione ed è anche possibile saldare il biglietto in anticipo con bonifico bancario. Riaprono anche le due Suites a disposizione degli ospiti all’interno del Castello di Scipione per trascorrere un soggiorno estivo in un contesto esclusivo, in un’atmosfera romantica e ricca di storia.
  4. Riprende la vita del Castello di Bardi in Appennino (PR) che riapre da lunedì 18 maggio. L’apertura rispetta ogni DCPM e Ordinanze Regionali in costante aggiornamento.
  5. Riapre da inizio giugno 2020 il Castello di Tabiano (PR) situato, nel suggestivo borgo, in posizione dominante sulle prime colline che sovrastano la Pianura Padana, con un panorama unico che spazia dall’Appennino fino alla catena alpina. Il Castello raggiungibile attraverso un bellissimo viale alberato è uno dei più importanti monumenti di difesa dell’epoca feudale nell’Alta Emilia. Con i suoi giardini e terrazze fiorite, lo scalone d’onore e gli spazi verdi è un luogo di relax di grande bellezza. Nel Borgo si trova il Relais di Charme Antico Borgo di Tabiano Castello con stanze, suite e appartamenti. L’apertura rispetta ogni DCPM e Ordinanze Regionali in costante aggiornamento.
  6. Riapre dal 6 giugno la Rocca Sanvitale di Fontanellato (PR) che trovate visitabile, al momento, solo nel fine settimana, il sabato e la domenica, con orario 10.00–13.00 e 14.00–17.00, con attiva la prenotazione sia telefonica che biglietteria on line per l’acquisto dei biglietti, proprio per evitare assembramenti davanti all’ingresso e garantire un flusso monitorato. I gruppi potranno essere composti al massimo di 8 persone. Incantevole, al centro del borgo, la Rocca è ancora circondata da ampio fossato colmo d’acqua: racchiude uno dei capolavori del Manierismo italiano, l’Affresco dipinto dal Parmigianino nel 1524 con il mito di Diana e Atteone. L’apertura rispetta ogni DCPM e Ordinanze Regionali in costante aggiornamento.
  7. Il Castello di Contignaco (PR) resta vicino al suo territorio con una formula di consegna a domicilio di prodotti tipici e artigianali enogastronomici con la simpatica formula Aperitivo al tramonto con vini del Castello di Contignaco e pizze e focacce artigianali della storica Casa del Pane Zalaffi su prenotazione e a domicilio.
  8. La Locanda del Re Guerriero nel Parco del Castello di San Pietro in Cerro (PC) torna a dare il benvenuto agli ospiti che amano bellezza, contatto la natura e l’arte, il mondo bio eco sostenibile. Riapre il relais art hotel, pet friendly, che ti dà relax nel verde della natura con colazioni che sposano scelte di sostenibilità ambientale e la filosofia del chilometro zero. E’ tra i 16 Alloggi di charme tra Antiche Mura nel circuito Castelli del Ducato quello che trasforma la vacanza, il weekend o una magica notte in un’opera d’arte: qui, infatti, le camere sono tutte impreziosite da opere d’arte contemporanea! I dintorni offrono un territorio autentico, da scoprire attraverso escursioni a piedi, in bicicletta, a cavallo per riappropriarsi di atmosfere ormai perdute ma qui ancora vive. A mezz’ora dalla Locanda del Re Guerriero si trovano maneggi e Golf Club. A pochi km sono visitabili le città di Piacenza, Parma, Cremona, i Castelli del Ducato ed i luoghi verdiani. La Locanda del Re Guerriero è family-friendly. Perfetto per le famiglie con bambini: potrete vivere l’esperienza di dormire nel contesto di un vero castello, sarete immersi nella natura e i bambini potranno giocare in sicurezza. Prenotazione obbligatoria.
  9. 9. Il Castello di Gropparello (PC) propone per singoli e famiglie la possibilità di visite live, dal vivo, virtuali on line. In date speciali da smartphone, tablet e computer si può partecipare alla Visita guidata Storica e alla Visita guidata Incantata per bambini da 6 a 12 anni con protagonisti live dal Castello di Gropparello. Il maniero famoso per il Parco delle Fiabe – Primo Parco Emotivo d’Italia su una piattaforma dedicata propone anche per le scuole ClassNow, 6 visite tematiche e attività interattive dal maniero per tutti i gusti: English Intrigue in inglese, La Cucina Medievale e La Cucina dell’Antica Roma dalle cucine del Castello, Cronache dal Feudo, Visita guidata col maestro di cerimonia, Dante all’Inferno. Il Castello di Gropparello è davvero magico e arriva direttamente a casa vostra!

Per prenotazioni, informazioni: info@castellidelducato.itwww.castellidelducato.it

  1. 10. Il Villa Medici del Vascello in Lombardia, in provincia di Cremona – la prima dimora storica lombarda ed essere entrata sul portale castellidelducato.it – dove visse Cecilia Gallerani, nota come La dama con l’ermellino dipinta da Leonardo da Vinci, riapre a maggio con una interessante formula che esprime vicinanza al territorio. Il monumento simbolo del paese San Giovanni in Croce crea valore comunità: lezioni di pittura e sessioni di fotografia naturalistica per i cittadini e supporto a mamme e papà che lavorano per bambini da 6 a 10 anni. Il giardino della storica dimora diventa, ancora di più, il fulcro aggregativo: apre ai residenti con orario continuato dalle 8 alle 19, sarà possibile usufruire degli spazi verdi anche per passeggiare o correre. Un Castello è un simbolo, è identità, fa comunità: è la bellezza di cui un borgo e un paese sono orgogliosi custodi. E’ la Cultura manifesta. Cosa ci dimostra il Comune di San Giovanni in Croce dove si trova Villa Medici del Vascello? Quello che Castelli del Ducato sostiene da anni: se per i turisti ed i visitatori ogni monumento è attrattivo in un paese, al contempo bisogna lavorare sull’affezione territoriale perché il Luogo d’Arte diventa, ancora di più, il fulcro aggregativo della propria comunità!

Tutti i Castelli del Ducato che hanno comunicato le riaperture adottano forme adeguate di biglietteria e accoglienza, di assistenza ai visitatori, riorganizzando gli spazi espositivi e programmando la direzione dei flussi e il numero massimo di persone per ciascuna sala. Ulteriore attenzione viene dedicata alla frequente pulizia e disinfezione dei servizi igienici, alla fornitura di materiale disinfettante per guide e visitatori, all’areazione frequente degli ambienti.

In questa fase di  progressiva riaperture la collaborazione virtuosa tra gli staff dei Castelli ed i visitatori è molto importante.

Nei mesi di lockdown i luoghi del circuito Castelli del Ducato ha continuato a lavorare dietro le quinte e si stanno preparando per poter accogliere i visitatori in totale sicurezza e nel rispetto delle norme vigenti.

Le aperture rispettano ogni DCPM e Ordinanze Regionali in costante aggiornamento.

Queste le prime riaperture dei luoghi d’arte. A cui seguiranno altre successive.

NEL DETTAGLIO, OGNI LOCATION

Castello di Rivalta (PC) – circuito Castelli del Ducato

RIAPRE IL CASTELLO DI RIVALTA IN VAL TREBBIA CON HOTEL TORRE SAN MARTINO NEL BORGO STORICO.

Rivalta-Castelli-Ducato-600

Misurazione della temperatura all’ingresso del maniero. Riaperto anche l’hotel del borgo Torre San Martino, nel rispetto dell’ultimo DCPM e delle ordinanze regionali.

Riapre dal 19 maggio il Castello di Rivalta in Val Trebbia, circondato dal magnifico parco e affacciato sul corso d’acqua, all’interno del circuito dei Castelli del Ducato, nel rispetto dell’ultimo DCPM e delle ordinanze regionali, mentre è già aperto l’hotel Residenza Torre San Martino all’interno del borgo storico proprio di fronte all’antico maniero. Se dal lunedì al venerdì le visite alla nobile dimora si potranno fare solo su prenotazione (dal 19 maggio nei giorni feriali), il sabato (dal 23 maggio) sono previste dalle ore 11.00 alle ore 18.00* (inizio ultima visita) e ogni domenica (dal 24 maggio) visite dalle 10:30 alle 12.00* e dalle ore 14.00 alle ore 18.00*. Visite guidate fino a un massimo di 10 persone.

Verranno fornite mascherine; è prevista la misurazione della temperatura all’ingresso.

Ecco la comunicazione ufficiale del maniero, da secoli di proprietà dei Conti Zanardi Landi di Veano: “In questo periodo di transizione, la cosiddetta Fase 2, per garantire innanzitutto la salute del personale e dei visitatori, sulla base delle indicazioni delle autorità sanitarie e amministrative, il castello di Rivalta ha messo in piedi in tempi relativamente brevi dispositivi e procedure per evitare ogni possibile contagio, limitare i contatti fisici con superfici e oggetti, osservare le distanze di sicurezza, rivedendo le forme di biglietteria e accoglienza, di controllo e assistenza ai visitatori, riorganizzando gli spazi espositivi e programmando la direzione dei flussi e il numero massimo di persone per ciascuna sala.

Ulteriore attenzione verra’ dedicata alla frequente pulizia e disinfezione dei servizi igienici, alla fornitura di materiale disinfettante per guide e visitatori, all’areazione frequente degli ambienti.

“Nel programmare il nuovo assetto organizzativo appare indispensabile la condivisione delle scelte con tutto il personale e la formazione di coloro i quali si trovano a interagire con il pubblico. Ugualmente fondamentale per un’ informazione puntuale, saranno le comunicazioni attraverso il sito web e un pannello all’ingresso del museo, sui comportamenti che il pubblico dovrà osservare scrupolosamente nel corso della visita, e che saranno ricordati gentilmente dal personale in caso di trasgressione. Tale attività sarà organizzata in coerenza con le finalità civiche ed educative del castello”.

Orari:

  • – dal Lunedì al Venerdì solo su prenotazione.
  • – Sabato visite dalle ore 11.00 alle ore 18.00* (* inizio ultima visita guidata)
  • – Domenica visite dalle 10:30 alle 12.00* e dalle ore 14.00 alle ore 18.00 * (* inizio ultima visita guidata)

Nel weekend è gradita la prenotazione. E’ possibile prepagamento a mezzo bonifico bancario.

Per informazioni e richieste di prenotazioni: info@castellidelducato.ithttp://www.castellidelducato.it
L’apertura rispetta ogni DCPM e Ordinanze Regionali in costante aggiornamento.

Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino (PR)

RIAPRE IL MILLENARIO CASTELLO DI SCIPIONE DEI MARCHESI PALLAVICINO SULLE COLLINE DI SALSOMAGGIORE

Scipione-Castelli-Ducato-600

Dal 30 maggio, tornano le visite al maniero immerso nella natura, con il grande giardino affacciato sul paesaggio, in un suggestivo e tranquillo borgo medievale. All’apertura sarà prevista una agevolazione particolare per medici e infermieri. Riaprono anche le due Suites a disposizione all’interno del Castello di Scipione per trascorrere un soggiorno in un contesto esclusivo, in un’atmosfera romantica e ricca di storia, immersi nella natura.

Riapre il 30 maggio il millenario Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino, il più antico della provincia di Parma. Immerso nella natura, in un imperdibile paesaggio collinare, il Castello con il suo grande giardino affacciato sul paesaggio, il loggiato seicentesco e il giardino segreto, si erge sul Parco regionale dello Stirone e del Piacenziano, un’area naturale protetta della Regione Emilia-Romagna, a due km da Salsomaggiore Terme, in un suggestivo e tranquillo borgo medievale.

Nel rispetto dell’ultimo DCPM e delle ordinanze regionali, sono state attuate tutte le misure per garantire una visita in massima sicurezza. Si potrà visitare il Castello su prenotazione, con l’obbligo della mascherine, rispettando le distanze di sicurezza. Sono stati rivisti alcuni punti del percorso e programmati il numero massimo di persone per ciascuna sala. La biglietteria è stata riorganizzata con le protezioni necessarie e verranno messe a disposizione tutte le indicazioni utili per i visitatori, che avranno a disposizione anche diverse postazioni igienizzanti. La guida – dotata di mascherina – accompagnerà i visitatori durante tutta la visita.

La visita del Castello di Scipione si snoda sia attraverso gli spazi verdi del castello e il grande loggiato Seicentesco, che al suo interno con le sale arredate con i camini, gli affreschi e le decorazioni originali del Quattrocento e Seicento che narrano la storia del Castello e della sua famiglia fondatrice attraverso i secoli, con personaggi mitici: da Adalberto, audace condottiero e fondatore nell’XI Secolo del Castello di Scipione e dello Stato Pallavicino, a Manfredo, il Signore delle Saline, che visse nel Castello nel Duecento, nel suo periodo di massimo splendore, e fu considerato uomo ricco e potente, insieme al suo grande alleato, il fratello Uberto “Il Grande”, uno dei massimi esponenti ghibellini del suo tempo e che estese il suo controllo su numerose città dell’Italia settentrionale, compresa Milano; Giacoma, importante figura femminile del Rinascimento, considerata una delle prime donne emancipate dell’era moderna.

Riaprono anche le due Suites a disposizione all’interno del Castello di Scipione per trascorrere un soggiorno in un contesto esclusivo, in un’atmosfera romantica e ricca di storia, immersi nella natura.

La visita è su prenotazione ed è anche possibile saldare il biglietto in anticipo con bonifico bancario. All’apertura sarà prevista una agevolazione particolare per medici e infermieri. Tutti i dettagli verranno forniti prossimamente.

Per informazioni e richieste di prenotazioni: info@castellidelducato.ithttp://www.castellidelducato.it
L’apertura rispetta ogni DCPM e Ordinanze Regionali in costante aggiornamento.

Castello Malaspina di Gambaro (PC)

RIAPRE IL CASTELLO DI GAMBARO IN APPENNINO: DA GIUGNO A SETTEMBRE ALA ESCLUSIVA IN AFFITTO PER VACANZE A CONTATTO CON LA NATURA

Castello-Gambaro-Estate-Castelli-Ducato-600

Vuoi vivere la tua vacanza estiva in Castello? Per 7 – 15 – 30 giorni un piano-appartamento di 160 metri quadrati è disponibile in affitto per rigenerarti.

Riapre per l’estate con una straordinaria novità il Castello Malaspina di Gambaro in Alta Val Nure sull’Appennino in Emilia-Romagna, nel circuito dei Castelli del Ducato.

Da giugno a settembre è disponibile, infatti, in affitto un grande appartamento di 160 metri quadrati all’interno dell’antico maniero – inserito tra i 16 Alloggi tra Antiche Mura della rete http://www.castellidelducato.it – con la possibiltà per chi vuole vivere in tranquillità, circondati dal verde della natura, una settimana di relax tra boschi di faggi e abeti, oppure quindici giorni di ricarica o addirittura un mese in un luogo dove è possibile nei paraggi fare trekking, andare a pesca, andare per funghi e frutti di bosco. l Castello Malaspina di Gambaro si trova in una zona dell’Appennino emiliano-ligure di grande fascino naturalistico ed ambientale, dopo il passo del Zovallo. Ricca di corsi d’acqua e di foreste, l’Alta Val Nure si presenta nella sua veste tipica al visitatore occasionale, per stupirlo. Incanta anche il visitatore abituale omaggiandolo, stagione dopo stagione, con le sue bellezze naturali e selvagge.

Nei dintorni del Castello di Gambaro si puo’ fare trekking, mountain bike, pesca sportiva, e in inverno ciaspolate sulla neve, sci da fondo e discesa sulle piste di Santo Stefano d’ Aveto. Si può salire  verso il Monte Ragola, il Monte Bue, il Monte Nero, il Monte Maggiorasca: dalle cime di queste montagne, nelle giornate terse e soleggiate, si può vedere il mare della Liguria! Ci si può anche semplicemente rilassare nel silenzio del villaggio di Gambaro all’interno delle mura del castello.

I costi sono: 7 gg/900 € – 15 gg/1600 – 1 mese/3000 € con consumi energetici compresi. Internet wi-fi gratis.

Come è l’appartamento nel castello? Comprende:soggiorno, cucina abitabile a piano terra, 2 letti, 1 bagno con doccia, 1 soppalco al 1° piano. Terrazzo-solarium e 2 posti auto in parcheggio privato interno.Aaccessoriato.

A pochi km si trova Bobbio, il borgo più bello d’ Italia 2019. Il villaggio di Gambaro conta 20 abitanti a 900 mt/slm, la statale 654 di Valnure è a 200 mt, il capoluogo Ferriere è a 10 minuti d’ auto. Il distanziamento sociale è assicurato in un contesto paesaggistico unico e di tutto respiro. Animali ammessi, la struttura è pet friendly.

Per informazioni e richieste di prenotazioni: info@castellidelducato.ithttp://www.castellidelducato.it

L’apertura rispetta ogni DCPM e Ordinanze Regionali in costante aggiornamento.

Villa Medici del Vascello – San Giovanni in Croce (CR)

VILLA MEDICI DEL VASCELLO RIAPRE IL GRANDE PARCO AL TERRITORIO CON INIZIATIVE PER BAMBINI

villa-medici-vascello-cre58

Il monumento simbolo del paese crea valore comunità: lezioni di pittura, sessioni di fotografia naturalistica e supporto a mamme e papà che lavorano per bambini da 6 a 10 anni.

Se per i turisti ed i visitatori è il monumento attrattivo del paese della bassa cremonese, dal 9 maggio con la possibilità della riapertura del parco che abbraccia Villa Medici del Vascello, il giardino della storica dimora diventa, ancora di più, il fulcro aggregativo della propria comunità e del territorio: lo spazio verde della Villa a San Giovanni in Croce – la prima antica dimora pubblica della Lombardia ad essere entrata sul portale dei Castelli del Ducato http://www.castellidelducato.it – crea una rosa di nuove iniziative – tra cui lezioni di pittura, sessioni di fotografia naturalistica e supporto a mamme e papà che lavorano per bambini da 6 a 10 anni – per adesso per tutti cittadini e nel rispetto delle normative indicate per la Fase 2. In attesa di poter riaprire – in una futura fase 3 – anche ai turisti.

“Ovviamente i nostri turisti ci mancano moltissimo – spiega il Sindaco di San Giovanni in Croce Pierguido Asinari – ma il Covid ci ha insegnato che bisogna avere pazienza. E abbiamo imparato la lezione. Siamo, intanto, particolarmente vicini alle famiglie e ai genitori del territorio che hanno ripreso l’attività lavorativa. Per questo abbiamo pensato ad un servizio di supporto alle famiglie residenti a San Giovanni in Croce mettendo a disposizione proprio gli ampi spazi verdi di Villa Medici del Vascello”.

“Ci rivolgiamo – spiega – a quei genitori che siano entrambi, attualmente, lavoratori a tempo pieno fuori casa e che quindi si trovino in difficoltà nella gestione famigliare. Si tratta di un servizio destinato ai bambini che frequentano la scuola primaria, che non presentino sintomatologia da infezione respiratoria o febbre e non soggetti amisure di quarantena”.

“In seguito all’ultimo DPCM che prevedeva la possibilità di apertura di aree verdi e parchi a partire dal 4 maggio, abbiamo iniziato a progettare una serie di iniziative destinate ai residenti, che preservassero l’idea di comunità affiorata in questo difficile periodo, non ancora concluso. Ciò per un’attenzione che un ente pubblico deve dare ai propri cittadini in un momento di difficoltà, quando tanti commercianti non hanno ancora avuto la possibilità di rialzare la serranda e molte famiglie che devono riprendere a lavorare non sanno a chi affidare i propri figli. Un dovere per un’amministrazione comunale avere sensibilità nei loro confronti e lavorare per loro, prima degli altri”.

Riepilogando: Da sabato 9 maggio, ogni sabato e domenica, il parco di Villa Medici del Vascello è aperto ai residenti con orario continuato dalle 8 alle 19: sarà possibile usufruire degli spazi verdi per passeggiare o correre.

A partire dal 18 maggio, i residenti potranno fruire gratuitamente di attività extra nel parco, come lezioni di pittura o sessioni di fotografia naturalistica.

Da lunedì 11 maggio parte il progetto sperimentale Mamma e Papà lavorano, con supporto pratico alle famiglie residenti con bambini dai 6 ai 10 anni e genitori entrambi lavoratori. I bambini iscritti trascorreranno, divisi in piccoli gruppi, le mattine dal lunedì al venerdì all’aria aperta nel parco di Villa Medici, svolgendo attività di intrattenimento, ovvero le stesse che potrebbero svolgere con i propri genitori presso le aree verdi pubbliche secondo la normativa vigente in questo momento.

Progetto sperimentale Mamma e Papà lavorano

A partire da lunedì 11maggio 2020, dal lunedì al venerdì. Entrata dalle 7:30 alle 8:30 / Uscita dalle 12:00 alle 12:30.

In che modo.

I bambini iscritti trascorreranno, divisi in gruppi di massimo 8, la mattinata all’aria aperta, nel parco di Villa Medici del Vascello in compagnia di un’operatrice.

Le attività che verranno svolte saranno di intrattenimento, ovvero le stesse che i bambini potrebbero svolgere con i propri genitori presso le aree verdi pubbliche secondo la normativa vigente in questomomento.

I gruppi costituiti saranno fissi: i bambini che ne fanno parte potranno socializzare a distanza di sicurezza solo tra loro e con la loro operatrice.

I diversi gruppi saranno spazialmente lontanitra loro. Il servizio sarà svolto nelrispetto delle norme in vigore che prevedono l’utilizzo della mascherina, la distanza interpersonale e il non utilizzo di aree gioco. L’operatrice indosserà sempre anche i guanti. Saranno altresì a disposizione soluzioni igienizzanti.

Dettagli in più. È previsto unmomento per la merenda, portata da casa da ogni bambino, che avverrà in cerchio, con distanze interpersonali di almeno 2 metri.

Ad ogni gruppo verrà assegnata una specifica toilette, la quale verrà igienizzata e disinfettata ogni giorno. In caso di maltempo i gruppi si sposteranno in aree coperte ampie, come il portico, il piano nobile, l’area didattica,sempre adeguatamente distanziati e con la dovuta aerazione dei locali.

La prima finestra d’iscrizione si riferisce al periodo difrequentazione dall’11 al 30 maggio.

La richiesta di iscrizione andrà effettuata scaricando dal sito del Comune.

La quota simbolica di iscrizione è di 10 Euro a settimana per ciascun bambino.

L’apertura rispetta ogni DCPM e Ordinanze Regionali in costante aggiornamento.

Castello di Contignaco (PR)

APERITIVO AL TRAMONTO CON VINI DEL CASTELLO DI CONTIGNACO E PRODOTTI TIPICI? LA CONSEGNA A CASA TUA

Vini del Castello con pizze e focacce artigianali della storica Casa del Pane Zalaffi su prenotazione a domicilio

Il Castello di Contignaco, mentre attende con speranza il ritorno alla normalità con visitatori e turisti e confida con fiducia nella ripresa di tutte le attività, ha rinnovato l’alleanza con Casa del Pane Zalaffi e insieme propongono la consegna a domicilio di uno speciale “Aperitivo al Tramonto”. In cosa consiste? Portare tutte le prelibatezze enogastronomiche – vini, pizze e focacce artigianali – dell’aperitivo a domicilio con consegna gratuita.

“Quattro erano gli ingredienti fondamentali dei nostri aperitivi: la Natura, il Tramonto, le pizze e le focacce della Casa del Pane Zalaffi realizzate nel rispetto della tradizione più genuina nello storico forno Zalaffi di Salsomaggiore, i vini del Castello di Contignaco prodotti con metodi antichi nelle cantine della fortezza – spiegano i proprietari della roccaforte -. Per tornare a godere appieno della Natura e del Tramonto assieme ai nostri amici dobbiamo ancora avere pazienza, ma nel frattempo proponiamo i vini del nostro Castello a un prezzo speciale, accompagnati da molte bontà”.

Questi i vini disponibili a casa tua:

  • – Bianco del Conte, bianco spumante ottenuto da uve Pinot;
  • – Rosso del Sasso, rosso robusto ottenuto da uve Merlot;
  • – Durante, rosso spumante ottenuto da uve Merlot.
  • – Consegna gratuita.
  • – Per il weekend è altamente consigliata la prenotazione.
  • ❤️ L’Italia che Esiste. L’Italia che Resiste.

Informazioni sull’attività e.mail: info@castellidelducato.it

Le attività proposte dai Castelli del Ducato rispettano ogni DCPM e Ordinanze Regionali in costante aggiornamento.

Locanda del Re Guerriero nel Parco del Castello di San Pietro in Cerro (PC)

RIAPRE LA LOCANDA DEL GUERRIERO ART HOTEL NEL PARCO DEL CASTELLO DI SAN PIETRO

Locanda_Re_Guerriero_suites_charme_nella_natura

Il relais torna a dare il benvenuto agli ospiti che amano bellezza, contatto la natura e l’arte, il mondo bio eco sostenibile

Un relais che ti dà relax nel verde della natura con colazioni che sposano scelte di sostenibilità ambientale e la filosofia del chilometro zero. Così riparte il creativo Art Hotel La Locanda del Re Guerriero – uno dei 16 Alloggi di charme tra Antiche Mura nel circuito Castelli del Ducato – che trasforma la vacanza, il weekend o una magica notte in un’opera d’arte: qui, infatti, le camere sono tutte impreziosite da opere d’arte contemporanea!

Vi raccontiamo come riapre le porte delle suite questo stupendo bouquet – art – hotel, una bomboniera d’arte nel cuore dell’Emilia-Romagna, in Val d’Arda, nel grande parco del Castello di San Pietro in Cerro. Dopo oltre 60 giorni, la Locanda del Re Guerriero torna a dare il benvenuto agli Ospiti, con il valore accoglienza che da sempre l’ha caratterizzata. Alcuni manager, rappresentanti, professionisti che per ragioni di lavoro già devono spostarsi cercano, infatti, luoghi sicuri e lontani dalla confusione – preferibillmente in campagna a raggio corto dalle città – dove pernottare e alloggiare in tranquillità. E da qui raggiungere con la propria automobile i capoluoghi di provincia più vicini ad esempio Piacenza, Parma, Crema, Cremona e le sedi aziendali  dove devonoi recarsi.

Entrare in un luogo d’arte, nella suite di un art hotel, in una storica dimora in campagna, in un parco giardino, in un castello, in un museo significa prima di tutto fare un incontro: l’esperienza di un viaggio, con il genius loci del posto dove arriviamo, con la sua autenticità e con noi stessi. E qui la connessione con il valore bellezza, rispetto dell’ambiente, armonia, rigenerazione degli occhi e dello spirito è sovrana.

Ci racconta questo inizio – nel mese di maggio, mese delle rose in fiore Francesca Spaggiari, proprietaria con la famiglia della Locanda del Re Guerriero e del Castello di San Pietro.

“Ci è mancato ogni dettaglio in questo lungo periodi lockdown, ogni piccolo particolare del rituale dell’accoglienza – spiega Francesca Spaggiari – da lunedì 4 Maggio con il mio staff siamo tornate a fare ciò che più amiamo, con qualche piccola, importante ed imprescindibile accortezza in più”.

“Da sempre le nostre camere vengono sanificate e igienizzate prima dell’arrivo di ogni ospite – spiega – d’ora in poi queste pratiche continueranno ad essere svolte con maggior attenzione, seguendo i nuovi protocolli e le linee guida nazionali”.

“La prima colazione è diventa per ognuna e ognuno di voi una gustosissima coccola servita direttamente in camera; quando le direttive riguardo la somministrazione di cibo e bevande saranno più chiare torneremo a viziare i nostri Ospiti anche con il servizio al tavolo”.

“Il nostro parco è a disposizione per una corsa mattutina o una rilassante passeggiata; lo spazio verde che circonda la Locanda permette di mantenere la corretta distanza di sicurezza durante l’attività en plen air”. Per informazioni e richieste di prenotazioni: info@castellidelducato.ithttp://www.castellidelducato.it

L’apertura rispetta ogni DCPM e Ordinanze Regionali in costante aggiornamento.

Castello di Gropparello (PC)

TORNANO VISITE STORICHE E INCANTATE VIRTUALI LIVE ON LINE AL CASTELLO DI GROPPARELLO

Gropparello-Castelli-Ducato-600

Il Castello di Gropparello è davvero magico e arriva direttamente a casa vostra!

Un vero live dal suggestivo Castello di Gropparello che si conferma un luogo magico, capace di arrivare direttamente a casa vostra: c’è una meravigliosa opportunità per evadere un po’ dalla realtà del proprio quartiere! Gli adulti ed i bambini d’Italia – collegati dalle loro case, su prenotazione e fino a disponibilità di accesso virtuale – avranno la possibilità di entrare nel Castello di Gropparello – nel circuito Castelli del Ducato – ed interagire sia con un personaggio in costume che rende magico il percorso animato del fiabesco Castello di Gropparello, sia con Chiara Maria Gibelli che accompagnerà i partecipanti di tutte le età, on line, ad una visita storica al maniero in Emilia-Romagna. Saranno tutti protagonisti con i facilitatori del live sia per stimolare la curiosità dei più piccoli, dai 6 ai 12 anni, a turno, come target d’età consigliato, sia l’interesse degli adulti e dei ragazzi per il livello più storico-didattico avanzato. Il costo delle iniziative comprende la partecipazione alla visita guidata, e lo sconto sul biglietto di ingresso al castello, quando gli iscritti torneranno a visitarlo fisicamente. L’offerta si allarga e arrivano 6 bellissime attività didattiche interattive che le scuole possono prenotare e acquistare: le classi virtuali da smartphone, tablet e computer dei bambini – collegati dalle loro dimore – possono vivere iniziative davvero speciali: English Intrigue, La Cucina Medievale, La Cucina dell’Antica Roma, Cronache dal Feudo, Visita guidata col maestro di cerimonia, Dante all’Inferno. Le visite inizieranno puntuali rispetto all’orario prefissato. All’orario indicato, il link diventerà attivo. Per informazioni e richieste di prenotazioni: info@castellidelducato.ithttp://www.castellidelducato.it

Castello di Bardi (PR)

Bardi-Castelli-Ducato-600

RIPRENDE LA VITA DEL CASTELLO DI BARDI  IN APPENNINO (PR) CHE RIAPRE DA LUNEDÌ 18 MAGGIO. L’apertura rispetta ogni DCPM e Ordinanze Regionali in costante aggiornamento. Per informazioni e richieste di prenotazioni: info@castellidelducato.ithttp://www.castellidelducato.it

Castello di Tabiano (PR)

Castello di Tabiano dal drone - credits Castello Tabiano - Castelli Tabiano

RIAPRE DA INIZIO GIUGNO 2020 IL CASTELLO DI TABIANO (PR) SITUATO, NEL SUGGESTIVO BORGO, IN POSIZIONE DOMINANTE SULLE PRIME COLLINE DI SALSOMAGGIORE TERME che sovrastano la Pianura Padana, con un panorama unico che spazia dall’Appennino fino alla catena alpina. Il Castello raggiungibile attraverso un bellissimo viale alberato  è uno dei più importanti monumenti di difesa dell’epoca feudale nell’Alta Emilia. Con i suoi giardini e terrazze fiorite, lo scalone d’onore e gli spazi verdi è un luogo di relax di grande bellezza. Nel Borgo si trova il Relais di Charme Antico Borgo di Tabiano Castello con stanze, suite e appartamenti. L’apertura rispetta ogni DCPM e Ordinanze Regionali in costante aggiornamento. Per informazioni info@castellidelducato.ithttp://www.castellidelducato.it

Rocca Sanvitale di Fontanellato (PR)

RIAPRE DAL 6 GIUGNO LA ROCCA SANVITALE DI FONTANELLATO (PR) CHE TROVATE VISITABILE, AL MOMENTO, SOLO NEL FINE SETTIMANA, IL SABATO E LA DOMENICA.

Fontanellato-Castelli-Ducato-600

Riapre dal 6 giugno la Rocca Sanvitale di Fontanellato (PR) che trovate visitabile, al momento, solo nel fine settimana, il sabato e la domenica, con orario 10.00–13.00 e 14.00–17.00, con attiva  la prenotazione obbligatoria tramite biglietteria on line per l’acquisto dei biglietti su VivaTicket, proprio per evitare assembramenti davanti all’ingresso e garantire un flusso monitorato. I gruppi potranno essere composti al massimo di 8 persone. Incantevole, al centro del borgo, la Rocca è ancora circondata da ampio fossato colmo d’acqua: racchiude uno dei capolavori del Manierismo italiano, l’Affresco dipinto dal Parmigianino nel 1524 con il mito di Diana e Atteone.  L’apertura rispetta ogni DCPM e Ordinanze Regionali in costante aggiornamento.

 

castelli del ducato

www.castellidelducato.it (nel rispetto di DCPM e ordinanze regionali).

La Segreteria dei Castelli del Ducato dal lunedì al venerdì risponde a tutte le mail, per informazioni info@castellidelducato.it – www.castellidelducato.it

  • #CustodiDiStoria #CustodiDiVita
  • #CustodiDiStorie #CustodiDiVite
  • #turismoculturaleitaliano

 

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.