DAL PARCO DEL MINCIO AZIONI PER 10 MILIONI DI EURO PER I TERRITORI TRA IL GARDA E IL PO

Tutela della biodiversità, qualità delle acque, infrastrutture e sviluppo sostenibile le azioni di progetto in avvio

La Comunità del Parco approva la programmazione 2022-2024

Nella seduta del 20 dicembre, la Comunità del Parco ha deliberato di mantenere invariata la quota di partecipazione al Parco da parte dei Comuni e della Provincia di Mantova per complessivi € 253.500,00, pari a circa 1,9 euro per abitante residente nei comuni dell’area protetta. La contribuzione ordinaria a carico degli enti è, dall’anno 2014, ridotta del 2,5% rispetto alle annualità precedenti.

Il bilancio di previsione 2022-2024 ha un totale di entrate e spese pari a € 4.555.313,00.

I trasferimenti in parte corrente da Regione Lombardia, comprensivi del contributo per la gestione del Parco e dei trasferimenti correnti per la realizzazione di specifici progetti, ammontano a € 466.355,00, quelli dalla Provincia e dai Comuni che costituiscono l’area protetta ammontano a complessivi € 253.500,00, le entrate extra-tributarie proprie dell’ente sommano a € 82.600,00; la somma totale dei trasferimenti in conto capitale è di € 2.046.758,00.

Il totale delle spese correnti dal 2018 al 2022 segna una riduzione del 13%, inversamente proporzionali all’aumento degli investimenti.

Le opere pubbliche previste per l’annualità 2022 ammontano a complessivi € 2.121.802,00, nel 2023 a € 2.754.225,00 e nel 2024 a € 1.038.362,00.

“I focus del piano d’azione del prossimo triennio dell’Ente restano sempre puntati sulla tutela della biodiversità, sulla qualità delle acque e sullo sviluppo sostenibile – spiega il presidente del Parco del Mincio Maurizio Pellizzere su questi obiettivi gli investimenti previsti sono in continua crescita. Anche sul piano dello sforzo organizzativo va sottolineato che l’Ente sta gestendo un totale di 22 progetti, un carico di lavoro esorbitante per un’amministrazione dotata di un organico certamente minimo. Elemento importante, nell’ottica della razionalizzazione della spesa che la normativa richiede agli enti pubblici è ben evidente la riduzione delle spese correnti di funzionamento dell’Ente Parco”.

“Ammontano a circa € 5.900.000,00 le risorse che l’Ente Parco investirà nell’area protetta nel prossimo triennio – spiega il Direttore Cinzia De Simone -. I focus strategici riguardano il miglioramento della qualità delle acque del bacino fluviale del Mincio e dei laghi di Mantova, in linea con gli obiettivi del Contratto di Fiume, la realizzazione della Ciclovia del Sole, gli interventi di forestazione in attuazione alla Strategia di Transizione Climatica, le manutenzioni straordinarie finalizzate al potenziamento della biodiversità nell’area protetta e nei siti Natura 2000 in gestione all’Ente Parco, e le manutenzioni straordinarie nei Centri Parco Bertone e Rivalta sul Mincio”.

Nella Nota di Aggiornamento al Documento Unico di Programmazione (DUP) 2022-2024, nella sezione programmazione e pianificazione delle opere pubbliche, il Parco del Mincio incrementa i propri impegni per il triennio: gli investimenti prospettati per i territori superano i 10 milioni di euro, segnando un aumento del 26% rispetto al DUP 2021-2023. Il via libera unanime agli investimenti è arrivato dai sindaci della comunità del Parco, riuniti oggi nella sede di Piazza Porta Giulia.

Nel triennio 2022-2024 sono in corso di esecuzione programmi e progetti per complessivi € 10.038.733,50. 

Fra le principali opere pubbliche programmate per il triennio 2022-2024 con lo strumento strategico di pianificazione delle azioni del Parco nell’area protetta e territori limitrofi, figurano l’avvio dei lavori della ciclovia turistica nazionale Sole, con la progettazione e la direzione dei lavori assegnata al Parco del Mincio da Regione Lombardia, e numerosi interventi di sistemazione idraulico-forestale e di riqualificazione ambientale per la tutela della biodiversità, concentrati in particolare nelle Valli del Mincio e laghi di Mantova. Su questo tema, sono cinque le azioni da attivare già dalle prossime settimane attraverso il “Progetto Laghi” e relative all’acquisto di un battello spazzino, al ripristino sponde laghi di Mezzo e Isola delle Oche, al trattamento acque dei canali Goldone e Osone, e ancora, interventi idromorfologici a tutela della biodiversità, la realizzazione di un bacino di sedimentazione che intercetti i limi prima dello sbocco del canale Osone nelle Valli, una forestazione da attivare con il progetto “ACE3T-CLIMA – Acqua, Calore ed Energia, manutenzioni e interventi di conservazione della biodiversità al Centro Parco Bertone, sul percorso Angeli-Belfiore e nei SIC di Castiglione delle Stiviere, Castellaro Lagusello, Chiavica del Moro e  Isola Boscone di Borgo-Carbonara.

Il piano prevede inoltre acquisti e forniture di servizi da attuarsi nel 2022: una vettura attrezzata e destinata a fornire supporto alla protezione civile nell’Alto Mincio e nel territorio del GAL Garda e Colli Morenici, le dotazioni necessarie finalizzate ad allestire gli spazi della torre panoramica di Ponti sul Mincio destinata a diventare “Porta del Parco del Mincio” e l’attuazione del progetto di valorizzazione territoriale dell’Ecomuseo della Pace tramite la realizzazione di un sito web multimediale: anche questi progetti derivano da finanziamenti ottenuti da bandi GAL.

Di seguito una sintesi dei principali interventi previsti.

  • Ciclovia del sole

Tra i progetti in avvio, vi è il maxi-investimento per la realizzazione della ciclovia del Sole in territorio lombardo – 1.187.252,00 euro nel 2022, 2.392.515,62 euro nel 2023 e 1.038.362,00 euro nel 2024 per un totale di 5.805.381,00 euro –, la cui progettazione è stata eseguita da T&D Ingegneri associati. La Conferenza di Servizi decisoria si è chiusa nello scorso mese di novembre e ora il progetto definitivo che è stato validato e approvato con Deliberazione del Consiglio di Gestione, è stato trasmesso nei giorni scorsi a Regione Lombardia che procederà a inviare la documentazione al Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile, per la valutazione di competenza.  Nel 2022 avrà luogo la procedura di gara per la realizzazione dei lavori previsti nel progetto e verrà dato avvio ai lavori.

  • Interventi nelle Valli del Mincio

Strategici sono gli interventi di incremento del capitale naturale e di miglioramento della qualità delle acque, che si concretizzeranno attraverso numerose azioni, in gran parte contenute nel “Progetto Laghi”. Il Parco del Mincio, in qualità di soggetto capofila in una partnership che coinvolge 19 soggetti sostenitori e 4 soggetti cofinanziatori, ha infatti presentato una candidatura al bando regionale “Interventi di tutela delle acque lacustri” e Regione Lombardia ha ammesso a finanziamento le azioni progettuali candidate per un ammontare complessivo pari a € 1.879.200,00 a fronte di un importo complessivo di € 1.889.200,00. Le azioni progettuali prevedono interventi idromorfologici e a tutela della biodiversità, interventi per il miglioramento delle acque per il Canale Osone e Goldone, interventi di ripristino spondale e l’acquisto di un battello spazzino. Si provvederà nel corso dell’anno 2022 alla redazione dei progetti esecutivi e all’avvio dei lavori.

È sempre finalizzata al miglioramento idrico della circolazione nella Riserva naturale Valli del Mincio la realizzazione nell’anno 2022 di un bacino naturale di sedimentazione sul Canale Osone (€ 100.000,00) da attuare con il progetto “ACE3T-CLIMA – Acqua, Calore ed Energia: 3 pilastri per la transizione climatica nel Mantovano”, mentre, nell’ambito dell’azione finale del Progetto Ecopay Connect 2020, sarà completato l’intervento di € 305.810,00 per la riqualificazione ambientale di un tratto del canale Osone, finalizzato al miglioramento delle acque attraverso l’installazione di uno sgrigliatore per l’intercettazione e la rimozione del carico flottante.

Proseguiranno anche per l’anno 2022 le attività propedeutiche all’individuazione – da parte di Regione Lombardia – del “Deflusso Ecologico Fiume Mincio”: il Parco ha provveduto a installare una stazione di monitoraggio idro-meteorologica presso il Centro Parco di Rivalta sul Mincio e a ripristinare la sonda multi-parametrica collocata presso il Centro parco stesso. È poi stata sottoscritta una convenzione tra Regione Lombardia e Parco del Mincio finalizzata allo svolgimento delle attività di monitoraggio ecologico e di misurazione delle portate e successiva ricostruzione delle scale di deflusso, che si prolungherà fino alla fine del 2022.

Proseguiranno nel 2022 anche i lavori legati ai finanziamenti del PSR 2014 – 2020 finalizzati allo sfalcio di vegetazione igrofila dell’area umida “Valli del Mincio”, con raccolta e asporto della biomassa, al fine di ridurre il progressivo interramento della palude e favorire la conservazione di habitat caratteristici della palude (canneti, cariceti e molinieti), oltre che a salvaguardare e incrementare la biodiversità.

Interventi straordinari e manutenzioni in corso di realizzazione

Il Parco del Mincio aveva altresì candidato un progetto al Bando di Regione Lombardia, che prevedeva l’assegnazione di contributi a favore degli enti parco,  relativo ad interventi di sistemazione idraulico-forestale, di miglioramento e di conservazione della biodiversità presso il Centro Parco Bertone, nei Siti Natura 2000 di Castellaro Lagusello e di Castiglione delle Stiviere e nelle Valli del Mincio. Il progetto è stato finanziato per complessivi € 123.081,41.

Alcuni di quest’interventi sono stati già realizzati nell’anno in corso, per € 91.756,41.

Gli interventi in fase di realizzazione riguardano opere di miglioria su alcuni percorsi naturalistici su “terraferma” e su alcuni canali di fruizione “via acqua”, al fine di tutelare il territorio e la biodiversità dei molteplici habitat che lo caratterizzano. I lavori si concluderanno entro settembre 2022.

Sempre con contribuzione di Regione Lombardia, il Parco avvierà, nel 2022, ulteriori interventi di manutenzione straordinaria al Centro Parco Bertone, sul percorso Angeli-Belfiore e nei SIC di Castellaro Lagusello, Castiglione delle Stiviere, Chiavica del Moro per ulteriori € 190.270,00.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.