MANTOVA – 26° Giro d’Italia Donne lungo le strade del Parco del Mincio

 Il tavolo dei promtori della tappa mantovana del GiroDonne

di Paolo Biondo

Adesso è ufficiale la 26^ edizione del Giro d’Italia donne lascerà un segno marcato sulle strade mantovane e in particolare quelle del Parco del Mincio.

Nello specifico la corsa in rosa farà tappa a Mantova lunedì 6 luglio, quando cioè la competizione registrerà sul tabellino di marcia, che da Lubiana porterà le atlete a S. Domenico di Varzo in Piemonte, il quarto giorno di gara.

Grazie al paziente lavoro  compiuto: da un lato da un gruppo di addetti ai lavori, guidati da Corrado Lodi e Fausto Armanini, e dall’altro dai responsabili del Parco del Mincio e della provincia di Mantova, che sin dall’inizio si sono resi disponibili a operare perché il tutto si realizzasse, la prestigiosa vetrina internazionale tornerà a regalare emozioni forti agli appassionati e agli sportivi in genere.

Dopo aver trovato la disponibilità da parte del patron della manifestazione, Giuseppe Rivolta, a tornare in riva al Mincio dopo le esperienze del 2005 e del 2008, il Comitato organizzatore locale, composto da esperti del settore e dai vertici del Parco del Mincio, dal presidente Maurizio Pellizzer al suo braccio destro Alessandro Benatti e al responsabile tecnico dell’ente Bruno Agosti, ha compiuto una considerevole mole di lavoro per studiare il percorso e per individuare con i sindaci dei comuni che rientrano nel parco ed altri sostenitori le giuste sinergie.

giro-rosa-terre-mincio

Tutto pian piano si è incastrato secondo i propositi ed ecco che la seconda visita di Rivolta nel mantovano, visita che ha permesso al patron anche di valutare ed approvare il percorso, ha consentito di trasformare il “sogno” in realtà.

Praticamente ogni aspetto della tappa mantovana è stato definito, partenza alle 9 dal Santuario delle Grazie con direzione Peschiera del Garda, transitando sulle strade dei comuni del Parco del Mincio posti sulla sponda destra del fiume.

Una volta giunti a Peschiera del Garda si fa ritorno costeggiando il Mincio sulla sponda sinistra sino a raggiungere la località di Governolo e quindi puntare dritti a Mantova dove il traguardo verrà posto a un centinaio di metri da Palazzo Te entrando da Viale Te, dopo aver percorso i 130,400 km del tracciato.

Al Giro d’Italia donne, unica competizione a tappe di prestigio nazionale presente nel calendario Uci, parteciperanno i nomi più illustri a livello internazionale del ciclismo femminile con la pattuglia delle atlete italiane che confidano di rivestire un ruolo da protagoniste.

The bunch stayed together for the first 50km

26° Giro d’Italia donne ecco le tappe: Venerdì 3 luglio Prologo: Lubiana (Slo) 2,000 km; Sabato 4 luglio 1ª tappa: Kamnik (Slo) – Lubiana (Slo) 102,500 km; Domenica 5 luglio 2ª tappa: Gaiarine–San Fior 121,500 km; Lunedì 6 luglio 3ª tappa: Curtatone–Mantova 130,400 km; Martedì 7 luglio 4ª tappa: Pioltello–Pozzo d’Adda 98,000 km; Mercoledì 8 luglio 5ª tappa: Trezzo sull’Adda–Aprica 128,400 km; Giovedì 9 luglio 6ª tappa: Tresivio–Morbegno 102,500 km; Venerdì 10 luglio 7ª tappa: Arenzano–Loano 89,700 km; Sabato 11 luglio 8ª tappa: Pisano–Nebbiuno 21,700 km (Cronometro Individuale); Domenica 12 luglio 9ª tappa: Verbania–San Domenico di Varzo 92,700 km.

Annunci

Rispondi