MANTOVA, TORNA IL “CARNEVALE ALLA CORTE DI RE TRIGOL” E LA PRIMA EDIZIONE DEL CARNEVALE DEI BIMBI

Torna il carnevale a Mantova e quest’anno gli appuntamenti saranno ben tre con carri allegorici, gruppi mascherati e le maschere di carattere, tutti ispirati al tema “Ambiente…salvaguardia del territorio e delle tradizioni locali”.

carnevale-(2).jpg

L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Comunali, con il patrocinio ed il contributo del Comune di Mantova e patrocinato da Regione Lombardia, Amministrazione Provinciale di Mantova, Parco del Mincio e Confindustria.

L’8 febbraio, in piazza Santa Barbara – ha sottolineato il presidente dell’Associazione Comunali Sergio Olivieri –, avverrà la consegna delle chiavi da parte del cardinale della Santa Romana Chiesa Ercole di Gonzaga che indirizzerà il suo proclama al popolo, analizzando con stimolante arguzia gli avvenimenti della grande parata di Carnevale nei giorni del 15 e 16 febbraio. Si tratta, dunque, di un primo evento in maschera aperto a tutta la città”.

L’appuntamento, infatti, apre ufficialmente la manifestazione che vedrà altri due eventi aperti al pubblico: il “Carnevale dei Bimbi” di sabato 15 febbraio dalle 14.30 in piazza Sordello e nelle vie del centro storico

Il Carnevale mantovano, poi, è stato illustrato da Dario Moretti attraverso la fiaba “Sua maestà Re Trigol…diventato leggenda” che prende in esame tematiche ecologiche partendo dai quattro elementi: terra, aria, acqua e fuoco. ( LA LEGGENDA DI RE TRIGOL)

L’altra importante manifestazione è il Carnevale di Mantova alla Corte di Re Trigol, giugnto alla settima edizione, che si terrà domenica 16 febbraio, sempre dalle 14.30, da Corso Vittorio Emanuele a Corso della Libertà.

Si fa presente che durante gli eventi sarà allestito un gazebo per la raccolta fondi al progetto fondazione Marco Sguaitzer.

Un particolare ringraziamento – ha detto infine Olivieri – va anche al direttore artistico Riccardo Braglia, al gruppo Sbandieratori Palio della Capra d’Oro di Cavriana, al gruppo Drappo d’Oro di Castel D’Ario, al Asd Ippo Amici e ai numerosi comitati presenti alle manifestazioni”.

GB

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.