REGGIOLO – FIERA DELLA ZUCCA: PREPARATI 350 CHILI DI TORTELLI

angeli-e-blady

Il sindaco Roberto Angeli con Syusy Blady

A tavola anche la troupe del film “La signora Matilde”

Grande successo per il primo weekend con la Fiera della zucca a Reggiolo. Tra eventi culturali, spettacoli, appuntamenti a tavola e shopping, il fine settimana reggiolese è stato ricco di iniziative.

festa-della-zucca-7Per celebrare la zucca, al ristorante organizzato dalla Pro loco al Parco Salici, si sono messe a tavola ben 780 persone in due giorni. I volontari hanno cucinato ben 350 chili di tortelli di zucca serviti in tre varianti (tradizionali al soffritto, burro e salvia, roquefort e balsamico) e preparato ben 170 chili di gnocco fritto.

Alla cena di sabato, per assaggiare i tipici tortelli di zucca reggiolesi, è arrivata anche la troupe impegnata nella registrazione del film-documentario “La signora Matilde” per la regia di Marco Melluso e Diego Schiavo. Domenica, infatti, sono stati in tanti i curiosi che hanno seguito le riprese del film nel centro storico e alla Rocca di Reggiolo.

Il sindaco Roberto Angeli non è mancato all’appuntamento e ha fatto due chiacchiere con Syusy Blady, impegnata nelle riprese. L’attrice ha potuto ammirare la Rocca di Reggiolo e ha parlato dell’importanza di valorizzare la figura di Matilde di Canossa anche dal punto di vista turistico. “Matilde di Canossa – ha detto Syusy Blady – è un personaggio modernissimo e attuale, una donna di spicco che potrebbe benissimo essere qui tra noi e partecipare alla vita politica e sociale. È un personaggio storico importantissimo, del quale bisognerebbe parlare ancora e in maniera approfondita. Ma c’è di più. Matilde non è solo un personaggio storico, è il volano attorno al quale si sviluppa un percorso turistico, la figura chiave di un ‘pellegrinaggio’ che parte dalla Germania e passa per Mantova, Reggiolo, Canossa. Si tratta di un percorso che incontra luoghi meravigliosi”.

 

Intanto si prepara un secondo weekend di festa.

Sabato 24 e domenica 25 settembre la protagonista a tavola sarà ancora lei, la zucca di produzione locale. Sabato alle ore 20 l’appuntamento è a cena con le specialità locali al ristorante della Pro loco (prenotazioni e info: Armando, tel. 338 6188748 o Antonella tel. 334 59244979). Allieterà la cena il menestrello Mattia. Domenica 25 settembre, al ristorante del parco Salici, sarà invece servito il pranzo. Sempre attivo nelle due serate il bar organizzato dai ragazzi del Deus.

Domenica, in piazza Martiri, troveranno spazio le proposte del mercato alta qualità “Terra dei Gonzaga”. Alle ore 10.30 sarà ancora la volta dello spettacolo degli sbandieratori del Borgo San Giovanni (FE), che replicheranno lo spettacolo alle ore 16. Alle ore 17.30 pigiatura in piazza a cura del gruppo folk di San Martino. Oltre al ristorante del parco dei Salici sarà possibile pranzare al ristorante gestito della gastronomica F.lli Frignani in via Matteotti.

La confraternita della zucca “Teofilo Folengo” proporrà nuovamente lo show cooking delle rèzdore reggiolesi dedicato alla preparazione dei tortelli di zucca secondo la tradizione del paese, mentre all’ingresso del parco Sartoretti sarà possibile visitare l’esposizione “Istanti tra il verde e l’azzurro”.

Tra gli eventi collegati alla fiera c’è anche la Festa dei centri Auser della bassa reggiana. Domani, martedì 20 settembre, a partire dalle ore 15.30 al Parco Salici, una serie di incontri parlerà delle eccellenze alimentari reggiane.

Il primo intervento dedicato al tema “Mangiar bene fa bene” è quello di Emilio Maestri, responsabile del reparto di Endocrinologia dell’ospedale di Guastalla.

Con Pietro Codeluppi dell’Azienda orticola di Guastalla si parlerà della zucca dalla coltivazione orticola al consumo. “Dal lambrusco alla zucca” sarà invece il tema dell’incontro con Pier Giorgio Oliveti, giornalista e direttore della Gazzetta del Fojonco. Alle ore 17.30 è previsto un buffet con specialità di zucca a cura della Proloco Reggiolo.

Annunci

Rispondi