UNIONE: PIANIFICATO UN INCREMENTO DEI CONTROLLI DURANTE IL PONTE DI PASQUA PER EVITARE SPOSTAMENTI NON NECESSARI

Bassa Romagna, 9 aprile – Per il ponte di Pasqua le forze dell’ordine incrementeranno i controlli stradali, al fine di scongiurare gli spostamenti non necessari: è quanto stabilito dal Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, convocato dal prefetto di Ravenna in modalità telematica l’8 aprile.

In particolare saranno presidiate le strade di grande scorrimento e verificati i motivi degli spostamenti. Saranno impegnate tutte le forze dell’ordine dello Stato, la Polizia locale e la Polizia provinciale.

Le Amministrazioni comunali collaboreranno attivamente con la Questura, che ha in capo la gestione operativa.

Controlli della Polizia locale (9).jpg

In questa fase sono stati effettuati efficaci controlli – ha dichiarato il vicepresidente dell’Unione Daniele Bassi, referente per la Sicurezza – i quali hanno contribuito a far rispettare le prescrizioni con azioni preventive e, dove si è reso necessario, con sanzioni e denunce all’autorità giudiziaria per i trasgressori. Ora siamo in una fase cruciale per uscire dalla criticità: il lungo weekend di Pasqua è particolarmente critico, per questo vedrà impegnate tutte le unità della nostra Polizia locale che, insieme all’imponente impegno deciso dalle forze dell’ordine dello Stato, saranno in strada per fare rispettare le prescrizioni imposte”.

Abbiamo chiesto alle nostre pattuglie di essere particolarmente rigorose e severe nei confronti degli irresponsabili che non rispetteranno le regole – ha evidenziato il vicepresidente -. Dobbiamo ricordare che il distanziamento sociale è per ora l’arma più efficace che abbiamo per contrastare il Covid-19. Mi appello al senso di responsabilità di tutti. I nostri sacrifici sono anche una forma di rispetto nei confronti di chi soffre, nonché per l’encomiabile lavoro degli operatori sanitari e di tanti altri”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.