FASE 2, UNIONE: DALL’11 MAGGIO RIAPRONO LE BIBLIOTECHE DELLA BASSA ROMAGNA

L’11 maggio sei strutture riattiveranno il servizio di prestito; dal 18 maggio saranno tutte operative

La biblioteca Luigi Varoli

A partire da lunedì 11 maggio riapriranno gran parte delle biblioteche comunali della Bassa Romagna: un’apertura inevitabilmente condizionata dalle precauzioni necessarie al contenimento del coronavirus e che per il momento riguarderà solamente le attività di prestito e rientro.

L’ordinanza regionale numero 74 del 30 aprile ha consentito alle biblioteche di riaprire in anticipo rispetto alla data inizialmente ipotizzata (18 maggio). I Comuni, gli assessori e il personale delle biblioteche hanno lavorato in questi giorni per organizzare in tempi rapidi il riavvio del servizio in sicurezza, per gli utenti e per gli operatori.

Al momento riapriranno le biblioteche di Alfonsine, Bagnacavallo, Bagnara di Romagna, Cotignola, Fusignano e Lugo, mentre Massa Lombarda attiverà il servizio di prestito a domicilio (attivo anche per le biblioteche di Conselice, Cotignola, Fusignano e Bagnara di Romagna). Lunedì 18 maggio riapriranno i battenti anche le biblioteche di Conselice, Massa Lombarda e Sant’Agata sul Santerno.

Gli orari di apertura e le modalità di accesso al servizio sono disponibili sui siti e sulle pagine Facebook dei Comuni e delle biblioteche.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.