MALTEMPO, MANTOVA SOTTO LA GRANDINE. Coldiretti Mantova: danni per milioni di euro, colpiti MAIS, ZUCCHE, MELONI, FRUTTA

Maltempo: grandine, vento e bombe d’acqua flagellano il Basso mantovano. Coldiretti Mantova: danni per milioni di euro, colture in campo distrutte

Il maltempo colpisce ancora. Danni per milioni di euro, secondo le prime stime di Coldiretti Mantova, che ha impegnato per i sopralluoghi diversi tecnici in tutta l’area del Basso mantovano, flagellato ieri sera da grandine, trombe d’aria e bombe d’acqua. In particolare, sono stati interessati i comuni di Quistello, Poggio Rusco, Magnacavallo, San Giovanni del Dosso, San Giacomo delle Segnate, Gonzaga, Pegognaga, San Benedetto Po.

Lorenzo Calciolari, agricoltore di San Rocco di Quistello, produttore della zucca mantovana de.co. Capel dal pret, parla di “un danno del 100% su tutti gli 8 ettari che avevo seminato a zucche”.

Nessuna delle coltivazioni in campo è stata risparmiata dalla furia del maltempo: vigneti, frutteti, mais, zucchero, meloni, cocomeri, soia. “In alcuni casi sono stati registrati danni da grandine addirittura alle mele protette dalle reti”, dice Pier Paolo Morselli, agricoltore, agronomo e delegato di zona per Coldiretti Mantova.

Danni anche sull’asse San Benedetto Po – Gonzaga, dove a farne le spese sono stati oltre 400 ettari coltivati a mais, colture orticole e frutticole, frumento non ancora raccolto.

Colpita, con danni al 50% delle colture raggiunte da grandine e tromba d’aria, anche la zona fra Castel d’Ario e le frazioni limitrofe del comune di Roncoferraro.

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.